PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fermata con gli abiti rubati, in auto ha altre due borse di prodotti. Denunciata

Il 113, giunto sul posto, ha notato che la straniera aveva con sé  le chiavi di un'auto e, nonostante dichiarasse di essere arrivata a piedi, sono riusciti a rintracciarla nel parcheggio esterno e a perquisirla. 

Fermata con degli abiti rubati nascosti nella borsa, in auto nascondeva altre due borse di merce “non pagata”. Nei guai è finita una 43enne marocchina, denunciata nel pomeriggio del 20 aprile dalla polizia di Piacenza per furto aggravato. 

La donna, in compagnia di una connazionale che però è riuscita a dileguarsi senza essere identificata, aveva destato dei sospetti nei vigilanti di un negozio di abbigliamento del centro commerciale Galassia, confermati quando all’uscita è stata sorpresa con diversi capi di abbigliamento rubati nascosti nella borsa, ancora muniti di etichette.

Il 113, giunto sul posto, ha notato che la straniera aveva con sé  le chiavi di un’auto e, nonostante dichiarasse di essere arrivata a piedi, sono riusciti a rintracciarla nel parcheggio esterno e a perquisirla.

Lì hanno rinvenuto un tronchesino e  uno strumento da taglio utile per staccare le placche anti taccheggio, oltre a due borsoni contenenti altri capi di abbigliamento, prodotti per la cura della persona e farmaci, anche questi prelevati senza passare dalla cassa. Per la 43enne, con precedenti specifici, è quindi scattata la denuncia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.