PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Furti di rame in Valdarda, 100mila euro per rifare 4 km di linee 

I lavori, già avviati da una task force di tecnici di e-distribuzione, coadiuvati da imprese esterne, dureranno due settimane durante le quali saranno necessarie due interruzioni programmate di fornitura di energia elettrica previste per sabato 8 e il 15 aprile in alcune località dei comuni di Fiorenzuola d’Arda, Alseno e Castell’Arquato

Partiti ad  Alseno e Fiorenzuola (Piacenza) i lavori di ricostruzione delle linee elettriche danneggiate dai recenti furti di rame. L’ultimo risale al 24 marzo scorso, quando una banda è entrata in azione a Lusurasco, prelevando dalle linee 840 metri di cavi in rame, in parte recuperato dai carabinieri, e provocando un blackout di alcune ore nella zona. 

Enel rende noto che i tecnici dell’azienda elettrica ricostruiranno 4 km di linee di media tensione per un investimento di circa 100 mila euro.

La nota stampa –  Si concluderanno il prossimo 15 aprile i lavori avviati dai tecnici di e-distribuzione – società del gruppo Enel gestore della rete elettrica-  nei comuni di Alseno e di Fiorenzuola per la ricostruzione di 4 km di linee elettriche danneggiate e messe fuori servizio a causa dei furti dei conduttori, in uscita dalla Cabina Primaria di Fiorenzuola, avvenuti a fine marzo.
 
I lavori, già avviati da una task force di tecnici di e-distribuzione, coadiuvati da imprese esterne, dureranno due settimane durante le quali saranno necessarie due interruzioni programmate di fornitura di energia elettrica previste per sabato 8 e il 15 aprile in alcune località dei comuni di Fiorenzuola d’Arda, Alseno e Castell’Arquato cui seguiranno degli avvisi preventivi alla clientela interessata.
 
Per limitare al massimo i disagi per la Clientela, e-distribuzione ha previsto anche l’utilizzo di gruppi elettrogeni in caso di necessità. L’investimento complessivo per il piano di interventi in corso è di circa 100 mila euro.
 
 L’azienda elettrica, dopo aver effettuato la denuncia presso le autorità competenti, ha alzato i livelli di guardia attivando nei comuni di Fiorenzuola, Alseno e Castell’Arquato un servizio di vigilanza a tutela delle attrezzature e del materiale da posare oltre che un monitoraggio costante degli impianti per evitare ulteriori furti e conseguenti interruzioni improvvise del servizio elettrico che arrecherebbero disagi alla clientela e alle numerose aziende del territorio.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.