Quantcast

Gestione sostenibile del fiume Trebbia, esperti a confronto in S.Ilario

Il Tavolo di confronto ha come obiettivo quello di condividere idee, proposte e impegni per una  gestione della risorsa idrica secondo il principio della sostenibilità

Più informazioni su

Il fiume Trebbia, la sua gestione idrica e la tutela dell’ittiofauna, saranno al centro di un incontro pubblico organizzato nell’ambito del progetto Life Barbie giovedì 20 aprile a Piacenza presso Auditorium Sant’Ilario, in Via Garibaldi, 17, dalle ore 9 alle 13.30 (seguirà buffet per i partecipanti).

Il convegno ‘Idee e proposte per una gestione più sostenibile della risorsa idrica del Fiume Trebbia, a tutela dell’ittiofauna’ include anche un incontro, curato dai responsabili del Life Conflupo, con presentazione di protocolli di riproduzione e primo accrescimento al fine di diffondere in altre aree della Rete Natura 2000 la possibilità di attivare programmi di rilascio.

Il Tavolo di confronto ha come obiettivo quello di condividere idee, proposte e impegni per una  gestione della risorsa idrica secondo il principio della sostenibilità.

Gli organizzatori dell’incontro – in particolare i rappresentati dell’Autorità di Bacino del fiume Po, partner del progetto Life Barbie – intendono centrare il confronto su specifici temi, sollecitando la condivisione su alcuni punti focali come: la scarsità d’acqua, sopratutto nelle magre estive, che pone in secca alcuni tratti del fiume Trebbia, compromettendo la sopravvivenza dell’ittiofauna; il tema degli habitat fluviali in relazione agli interventi in alveo.

Ai lavori parteciperanno rappresentanti di Istituzioni ed Enti che operano su questi aspetti: il Comune di Piacenza, che ospita l’iniziativa, l’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale, il Servizio Tutela e Risanamento Acqua, Aria e Agenti Fisici della Regione Emilia Romagna, l’ Università di Parma, l’Agenzia Prevenzione Ambiente Energia dell’Emilia-Romagna (ARPAE), il Consorzio di Bonifica di Piacenza, l’Agenzia Regionale per la Sicurezza del Territorio e la Protezione Civile e l’Agenzia Interregionale per il fiume Po (AIPo).
 
Programma

– ore 9.00 Accoglienza e registrazione dei partecipanti

– ore 9.30 Saluto delle Autorità e apertura dei lavori: Assessore all’Ambiente del Comune di Piacenza, dott. Giorgio CISINI, Presidente Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale, dott. Agostino MAGGIALI

– ore 10.00 Stato di avanzamento del Progetto Life Barbie e azioni specifiche dell’ambito Trebbia – prof. Francesco NONNIS MARZANO (Project Leader Life BARBIE, Università di Parma)

– ore 10.15 Introduzione alla discussione per una gestione più sostenibile della risorsa idrica nell’ambito Trebbia – dott. Christian FARIOLI (Autorità di bacino del fiume Po, Life BARBIE)

– ore 10.30 l’Agenzia Prevenzione Ambiente Energia dell’Emilia-Romagna (ARPAE) – dott. Mauro DEL LONGO (Servizio Idro-Meteo-Clima)

– ore 10.45 Il Consorzio di Bonifica di Piacenza – dott. Massimo BONACINI (Direttore)

– ore 11.00 La Regione Emilia-Romagna – dott.ssa Rosanna Bissoli (Servizio Tutela e Risanamento Acqua, Aria e Agenti Fisici)

– ore 11.15 Discussione e proposte dai partecipanti sui temi trattati

– ore 11.30 l’Agenzia Regionale per la Sicurezza del Territorio e la Protezione Civile – ing. Cristina FRANCIA (Servizio Area affluenti Po)

– ore 11.45 l’Agenzia Interregionale per il fiume Po (AIPo) – ing. Stefano BALDINI (Ufficio Tecnico di Piacenza)
———————-
– ore 12.00 LIFE CONFLUPO: Salvaguardia di specie ittiche di interesse comunitario: protocolli di riproduzione e primo accrescimento al fine di diffondere in altre aree della Rete Natura 2000 la possibilità di attivare programmi di rilascio – dott. Andrea CASONI (Parco del Ticino Lombardo)
 
– ore 12.30 Discussione e proposte conclusive dai partecipanti
 
– ore 13.00 Chiusura lavori
 
– ore 13.30 pranzo offerto presso una struttura adiacente

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.