Quantcast

Michele Vaghini confermato alla guida della Fisascat Cisl Emilia Romagna foto

Il piacentino Michele Vaghini confermato segretario regionale della Fisascat Cisl. Vaghini è stato rieletto all'unanimità, al termine del congresso regionale di categoria tenutosi all'hotel Boston & Embassy di Milano Marittima, cui hanno partecipato oltre 100 delegati, insieme a rappresentanti di Confcommercio, Confsercenti e i colleghi della Filcams Cgil regionale. 

Più informazioni su

Piacenza – Il piacentino Michele Vaghini confermato segretario regionale della Fisascat Cisl. Vaghini è stato rieletto all’unanimità, al termine del congresso regionale di categoria tenutosi all’hotel Boston & Embassy di Milano Marittima, cui hanno partecipato oltre 100 delegati, insieme a rappresentanti di Confcommercio, Confsercenti e i colleghi della Filcams Cgil regionale. 

“La Fisascat è la prima categoria, per numero di iscritti, all’interno della Cisl, per quanto riguarda gli attivi – spiega Vaghini – e rappresenta una realtà variegata e complessa di lavoratori. I nostri iscritti operano nel commercio, turismo, ristorazione, servizi”. 

Una categoria che, prosegue il segretario regionale, deve fare i conti con le innovazioni introdotte dal commercio digitale e una situazione di crisi diffusa. “Durante il congresso abbiamo toccato temi quali la necessità di far crescere l’occupazione giovanile – sottolinea Vaghini -, attraverso una più puntuale sinergia tra l’istruzione superiore e università e le esigenze del mondo del lavoro”. 

“Negli ultimi anni abbiamo assistito a una forte digitalizzazione del mondo del lavoro, pensiamo solo all’impatto che questo fenomeno ha avuto nel commercio: il 40% degli affari adesso si sviluppa attraverso piattaforme come Amazon. Tutto questo ha una ripercussione sui lavoratori di questo settore, e dobbiamo occuparci del loro futuro”. 

Diritti dei lavoratori sempre al centro, quindi, delle battaglie del sindacato. Diritti come quello al riposo. “Abbiamo indetto su scala regionale uno sciopero per le festività pasquali. Invitiamo quindi chi fosse stato precettato per aperture festive ad astenersi dal lavoro”. Una mobilitazione, questa, cui hanno aderito tutte le sigle sindacali.  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.