Notte da abusivi nella struttura di accoglienza con la marijuana

La vicenda si è conclusa con l'arresto per detenzione e spaccio di stupefacenti di un 19enne nigeriano e la denuncia di un suo connazionale di 27 anni, irregolare sul territorio nazionale, per porto abusivo di coltello. Altri quattro stranieri, ospiti regolari dell'hotel, sono stati segnalati come assuntori alla Prefettura. 

Passano la notte nella stanza di una struttura di accoglienza per richiedenti asilo di Piacenza e la polizia scopre nello zaino di uno dei due abusivi circa 21 grammi di marijuana.

La vicenda si è conclusa con l’arresto per detenzione e spaccio di stupefacenti di un 19enne nigeriano e la denuncia di un suo connazionale di 27 anni, irregolare sul territorio nazionale, per porto abusivo di coltello. Altri quattro stranieri, ospiti regolari dell’hotel, sono stati segnalati come assuntori alla Prefettura.

L’intervento delle volanti è scattato nella mattina del 21 aprile, dopo che era arrivata la segnalazione di due uomini che avevano dormito abusivamente all’hotel Petit e che, una volta scoperti, si erano allontanati verso il centro storico cittadino.

Gli agenti hanno raccolto la descrizione e li hanno rintracciati poco dopo, nella zona di via Colombo.

Entrambi sono apparsi nervosi, motivo per cui hanno deciso di perquisirli; nello zainetto del più giovane hanno trovato un sacchetto di cellophane contenente i 21 grammi di “erba”, mente l’altro aveva addosso un coltellino multiuso con una lama di 9 centimetri.

La polizia ha esteso il controllo anche alla stanza della struttura dove gli abusivi avevano passato la notte, occupata da un 36enne della Guinea-Bissau, un 35enne nigeriano e due ghanesi, di 25 e 22 anni. Lì hanno trovato altri 4 grammi di marijuana, motivo per cui sono stati tutti segnalati per uso personale di stupefacenti.

Il 19enne nigeriano, residente a Genova e con precedenti per rapina, furto aggravato, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, è stato tratto in arresto e oggi comparirà in tribunale per il processo per direttissima. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.