PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piacenza a Pontedera per difendere il sesto posto

Trasferta su un campo caldo e contro una squadra che nel girone di ritorno ha cambiato decisamente passo allontanandosi dalla zona calda siano a sfiorare la salvezza diretta ora distante matematicamente solo un punto

Più informazioni su

Pareggio interno dai due volti quello del Piacenza contro il Livorno: un punto ottenuto contro un avversario decisamente più forte ed in palla, ma anche una prestazione che ha lasciato qualche ombra per una squadra per oltre 60 minuti in balia dei granata toscani.

PUNTO D’ORO – Sesto posto difeso grazie alla sconfitta rocambolesca della Viterbese a Siena ma minacciato dal ritorno del Como che, grazie a tre vittorie consecutive, si è fatto pericoloso a sole due lunghezze di vantaggio (tre in realtà grazie agli scontri diretti). Proprio i lariani paiono l’avversario più probabile ed ostico del primo turno dei play-off, in un remake delle sue sfide di regular season appassionate ed equilibrate che hanno lasciato parecchie polemiche dentro e fuori dal rettangolo di gioco.

Il match di sabato scorso contro il Livorno ha rappresentato per i biancorossi una sfida dall’alto coefficiente di difficoltà, con il 4-3-3 di Franzini messo a dura prova dinnanzi alla miglior difesa del campionato e ad un centrocampo che con Giandonato e Valiani ha costantemente creato gioco a supporto di Venitucci (immarcabile tra le linee) ed alla coppia Maritato-Vantaggiato, sicuramente imprecisa sotto porta ma dotata peso e pericolosità.

Bravo e fortunato il Piacenza a resistere all’onda d’urto labronica e addirittura capace nella ripresa, grazie al provvidenziale ritorno al 3-5-2 con l’abbassamento di Franchi sulla linea di centrocampo, di ridurre i rischi e di sfiorare il clamoroso colpo della vittoria.

Ora la trasferta di Pontedera (sabato alle 16,30) su un campo caldo e contro una squadra che nel girone di ritorno ha cambiato decisamente passo allontanandosi dalla zona calda siano a sfiorare la salvezza diretta ora distante matematicamente solo un punto.

PONTEDERA, ULTIMO SFORZO – Otto risultati utili consecutivi prima dell’inopinata sconfitta di Carrara sono valsi alla squadra di Indiani il pass per la salvezza. Ancora un punto per arrivare a alla fatidica quota di 43 utile per evitare sorprese all’ultima giornata; il Pontedera ospita il Piacenza con l’obiettivo minimo del pareggio vista la successiva proibitiva trasferta di Alessandria contro un avversario che con tutta probabilità cercherà i tre punti per l’ultimo assalto alla serie B.

Non vuole dunque correre rischi la formazione di Indiani che potrebbe anche ricevere buone notizie dall’altra sponda di Piacenza visto il concomitante impegno del Tuttocuoio contro il Pro, che potrebbe dare l’aritmetica salvezza ai pisani anche in caso di mancata vittoria dei neroverdi al Garilli.

I granata sono soliti impiegare il 3-5-2 con lo stabile pacchetto difensivo composto da Lori in porta, Polvani-Vettori-Risaliti tridente arretrato, a centrocampo Della Latta perno centrale con Calò e Calcagni interni, esterni Corsinelli e Gemignani con Santini di punta appoggiato da Kabashi o Caponi.

Sono solo 23 le reti subite in trasferta (una in meno rispetto alle 24 patite al Mannucci) per una squadra che perde poco, 12 sconfitte in 6 gare, ma che pareggio tantissimo con 15 divisioni della posta di cui 9 a domicilio.

Stella della giovane squadra è Claudio Santini, autore sino ad ora di 13 reti in campionato, seguito a 6 centri dal giovane albanese scuola Juve Elvis Kabashi, e dal talentuoso centrocampista già promesso al Carpi in B Simone Della Latta capace di 4 reti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.