PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rabuffi: “Alla Pertite un parco. Patto coi cittadini non barattabile” foto

A parlare è Luigi Rabuffi, il candidato sindaco della neo- nata lista, che durante un incontro alla Cooperativa Infrangibile insieme al deputato ravennate Giovanni Paglia

Più informazioni su

“Piacenza in Comune”, Rabuffi: “A breve presenteremo i 32 membri della lista”.

Il candidato sindaco: “Alla Pertite si faccia il parco. Patto coi cittadini non barattabile”
 
“La rosa dei 32 membri della lista civica “Piacenza in Comune” è ormai pronta e sarà presentata ufficialmente tra circa una settimana”.

A parlare è Luigi Rabuffi, il candidato a sindaco di Piacenza della neonata lista, che durante un incontro alla Cooperativa Infrangibile insieme al deputato ravennate Giovanni Paglia – appartenente al gruppo parlamentare che unisce Sinistra Italiana, Sinistra Ecologia Libertà e Possibile – ha voluto precisare che – “non esisterà alcun capolista, tutti i 32 membri saranno ugualmente importanti”.

“Il progetto di Piacenza in Comune è tra i più interessanti in Italia” – ha dichiarato poi Paglia – “Non si tratta di un caso isolato” – ha aggiunto – “In Emilia Romagna esperienze similari sono già state intraprese recentemente con buoni risultati a Bologna e Ravenna, e a Piacenza ci sono le premesse per fare ancora meglio”.

“E’ ormai evidente” – ha continuato – “come una larga fetta di popolazione che non si sente rappresentata dalle tradizionali forze politiche di sinistra sia alla ricerca di soluzioni differenti espressione di un nuovo civismo; alternative allo stesso tempo alle proposte della destra e del movimento cinque stelle”.

Durante l’incontro Rabuffi ha messo ancora una volta l’accento su quelli che sono i punti fermi della lista: lavoro e ambiente.

A questo proposito Rabuffi ha dichiarato “massima apertura al dialogo con le altre forze politiche sui temi caldi della logistica e della Pertite, fino a che ci sarà piena comunione d’intenti”. “La porta è aperta” – ha aggiunto – “ascolteremo tutti, però faremo alleanze solo con chi si troverà d’accordo con noi sui valori fondamentali della nostra lista”

“Purtroppo” – ha continuato – “A differenza nostra altri non hanno le idee chiare. Questo appare evidente nel caso dell’utilizzo della Pertite, in cui molti stanno tenendo i piedi in due scarpe”.

“Da parte mia” – ha concluso – “posso assicurare che io non sarò mai ricordato come il sindaco che farà l’ospedale alla Pertite. Anni fa è stato fatto un patto con i cittadini non barattabile, decidendo che lì si realizzerà un parco, e per una questione di coerenza e fiducia non si può cambiare idea adesso”.

Federico Tanzi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.