PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si celebrano i 2200 anni della via Emilia, ma Piacenza dov’è?

Sul Corriere della Sera e su altri media viene riportata la notizia delle celebrazioni dei 2200 anni della via Emilia e delle sue capitali

Più informazioni su

Sul Corriere della Sera e su altri media viene riportata la notizia delle celebrazioni dei 2200 anni della via Emilia e delle sue capitali: Parma Reggio e Modena. VAI AL SITO

Piacenza come al solito non esiste – fa notare un lettore che ci ha inviato la segnalazione.

“Un anno di eventi, con protagoniste le «capitali» di quella che diventò nel tempo un’arteria commerciale importantissima: la via Emilia. La direttrice dei Musei civici di Modena Francesca Piccinini la definisce un «asse unificante di un’intera area geografica, fantastico strumento di integrazione, di dialogo, di cultura tra le popolazioni».

E proprio a Modena andrà in scena l’evento Varchi nel tempo. Tra archeologia e street art 3D, in programma dal 12 al 14 maggio, che aprirà i festeggiamenti del progetto 2.200 anni lungo la via Emilia (www.2200anniemilia.it), promosso dai comuni di Modena, Parma e Reggio Emilia. 

Varchi nel tempo è inoltre un’ideale anticipazione di un’altra mostra celebrativa, Mutina Splendidissima (dal 25 novembre all’8 aprile al 2018 al For Boario)”. 

Cultura. Foti (Fdi-An) sollecita la Giunta a celebrare i 2200 anni dalla costruzione della via Emilia – La nota stampa

Nell’atto ispettivo il consigliere chiede il coinvolgimento di tutto il territorio e un’attenzione particolare nei confronti di Rimini e Piacenza, rispettivamente inizio e fine dell’asse romano

 Celebrare adeguatamente i 2200 anni della via Emilia. Questo è quello che chiede Tommaso Foti, consigliere regionale di Fratelli d’Italia-An, in un’interrogazione depositata oggi. Tracciata dal console Marco Emilio Lepido nel 187 avanti Cristo, la via Emilia doveva collegare le tre colonie latine di Rimini (Ariminum, sorta nel 268 avanti Cristo), Piacenza (Placentia, fondata nel 218 avanti Cristo) e Bologna (Bononia fu il nome che assunse la città dopo l’occupazione romana del 189 avanti Cristo). E proprio la via permise la nascita di altre due colonie, Parma e Modena, entrambe nel 183 avanti Cristo.

Quest’anno cadono i 2200 anni dalla costruzione della strada e per questo il consigliere domanda alla Giunta se “alla luce dell’importante evento – che non può risultare circoscritto alle sole città, essendo evidente l’importanza del coinvolgimento anche di altri territori che in allora vennero interessati dalla realizzazione della Via Emilia – intenda mettere in campo iniziative specifiche per celebrare adeguatamente la ricorrenza”. Iniziative che a parere di Foti dovrebbero interessare in particolare le città di “Piacenza e Rimini”. Ovvero l’inizio e la fine della via Emilia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.