Quantcast

Studenti piacentini ospiti dell’assemblea regionale a Bologna foto

Studenti di Piacenza a rapporto nell’aula assembleare di via Aldo Moro a Bologna per il progetto di ConCittadini

Più informazioni su

L’ASSEMBLEA LEGISLATIVA APRE LE PORTE AGLI STUDENTI PIACENTINI – La nota stampa

Presenti all’incontro i quattro consiglieri regionali Tarasconi, Molinari, Foti e Rancan:

“Grazie al progetto conCittadini i giovani sentono la politica più vicina”

Studenti piacentini a rapporto nell’aula assembleare di via Aldo Moro a Bologna per il progetto di ConCittadini dove hanno incontrato i consiglieri regionali Katia Tarasconi (Pd), Gianluigi Molinari (Pd), Tommaso Foti (Fd’I) e Matteo Rancan (Lega Nord). I ragazzi hanno raccontato con entusiasmo i progetti che hanno realizzato nell’ambito di temi sociali e culturali e hanno ascoltato con attenzione le indicazioni sul funzionamento di una macchina affascinante e allo stesso tempo complessa qual è l’organo legislativo regionale. 

“Come ogni anno, partecipiamo con interesse a queste iniziative che vedono protagonisti i ragazzi – hanno dichiarato i consiglieri – perché è un modo per riflettere su cose che vanno oltre alla tradizionale attività didattica, ma che non sono meno importanti per la loro formazione”.

Durante l’incontro gli studenti hanno preso la parola per illustrare alcuni progetti su cui hanno lavorato nel corso dell’anno: dai luoghi identificativi della città di Piacenza ai luoghi dell’accoglienza come casa della Carità e casa don Giuseppe Venturini, fino ad arrivare all’approfondimento di qualità umane specifiche come l’apertura mentale per poter capire il significato di scambio, tolleranza e diversità in una società sempre più complessa. “Siamo convinti – osservano i consiglieri – che si debba insistere sul tema della diversità e confrontarsi continuamente perché capendo a fondo la realtà in cui viviamo, sappiamo meglio interpretarla ed essere consapevoli della direzione da prendere, anche per quanto riguarda le scelte della politica”. 

All’appuntamento tutto piacentino erano presenti alcune classi delle scuole superiori Isii Marconi e Romagnosi, dell’istituto comprensivo di Cortemaggiore (Castelvetro, Besenzone e S. Pietro in Cerro) i bimbi della casa del Fanciullo, accompagnati rispettivamente dai docenti Egidio Rossi, Paola Cordani, Nunzia Coccaro, Guglielmina Zappieri, Karina Liberi e Valda Monici. Alle insegnanti e a Marinella Maffi, funzionaria della Provincia di Piacenza, i consiglieri piacentini e le responsabili del progetto ConCittadini Rosa Maria Manari e Laura Bordoni hanno rivolto un sentito ringraziamento per la preziosa collaborazione che ha permesso la partecipazione di centinaia di ragazzi durante le varie edizioni.

“Il percorso di ConCittadini che intende avvicinare sempre di più i giovani al Palazzo, sensibilizzandoli sul bene comune, è un perno essenziale – hanno concluso Tarasconi, Molinari, Foti e Rancan – per l’acquisizione di un sano spirito critico e, soprattutto, per rendere consapevoli i nostri ragazzi che la politica non è una cosa da approcciare con diffidenza ma che è necessario capire in tutte le sue dinamiche e processi decisionali”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.