PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Palazzo Galli debuttano le opere “inedite” della Ricci Oddi foto

La Galleria Ricci Oddi, una delle quattro più famose gallerie d’arte in tutta Italia, è costretta a ricorrere all’ospitalità della Banca locale per poter esporre al pubblico quadri di Autori famosi. È quello che accade a Piacenza dove dal 6 maggio al 4 giugno 2017 Palazzo Galli

A Piacenza, dal 6 maggio al 4 giugno 2017, Palazzo Galli, sede espositiva della Banca di Piacenza, ospiterà la mostra ‘800 SVELATO – Da Fontanesi a Lojacono.

Un percorso inedito tra le opere della Ricci Oddi. Una splendida mostra dedicata al “museo nascosto”, appunto i depositi, quei luoghi nei quali vengono conservate le opere dei predetti Autori e che per mancanza di spazi sono costrette ad essere sottratti alla pubblica fruizione. 

Si tratta di un’esposizione che raccoglie 84 opere di proprietà della Galleria piacentina, museo dell’Ottocento tra i più importanti in Italia che possiede un patrimonio di incredibile livello firmato da grandi nomi dell’arte che testimonia il gusto del fondatore della galleria stessa quali Antonio Fontanesi, Giulio Aristide Sartorio, Domenico Morelli, Stefano Bruzzi, Marco Calderini.

La mostra, organizzata dalla Banca di Piacenza in collaborazione con il Consiglio d’Amministrazione della Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi, è corredata dal catalogo “’800 SVELATO – Da Fontanesi a Lojacono. Un percorso inedito tra le opere della Ricci Oddi” pubblicato dalla casa editrice Tip.Le.Co con prefazione del Presidente del Comitato esecutivo della Banca di Piacenza Corrado Sforza Fogliani e schede delle opere e bibliografia a cura della dr.ssa Laura Bonfanti, Vicepresidente della Galleria e storica dell’arte.

I depositi sono il cuore del museo: non si vedono, ma sono indispensabili alla sua vita.

“Per questo – spiega l’istituto – la Banca di Piacenza allestisce una mostra che intende far emergere altre storie e altri percorsi solitamente nascosti al pubblico: il volto in ombra, e certo non meno interessante del museo, un indispensabile serbatoio che custodisce le opere escluse, spesso principalmente per motivi di spazio. Saranno esposte opere che mostrano quanto ampio fosse l’orizzonte collezionistico del fondatore Giuseppe Ricci Oddi. Una mostra di grande importanza, un modo per valorizzare un patrimonio della Galleria Ricci Oddi conservato nei depositi e poco conosciuto dal pubblico”. 

L’esposizione sarà visitabile dal 6 maggio al 4 giugno dal martedì al venerdì, dalle ore 17 alle ore 19 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.

Nelle foto L’arch. Carlo Ponzini e l’ing. Roberto Tagliaferri della Banca di Piacenza durante le ultime ore disponibili per l’allestimento della mostra.

L’inaugurazione, ad invito, sarà sabato 6 maggio alle ore 11; la mostra aprirà al pubblico lo stesso giorno a partire dalle ore 17. Informazioni all’Ufficio Relazioni Esterne: relaz.esterne@bancadipiacenza.it – 0523/542357

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.