PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Vallera area verde intitolata ai Mutilati per il Servizio FOTO foto

Alla cerimonia hanno partecipato il sindaco Paolo Dosi e il presidente della sezione piacentina dell’associazione, Maurizio Rivetti

Intitolata all’Unione nazionale dei Mutilati per Servizio l’area verde tra strada di Vallera, via Laguri e via Antonini Zambelli a Piacenza.

Alla cerimonia (nelle foto) hanno partecipato il sindaco Paolo Dosi e il presidente della sezione piacentina dell’associazione, Maurizio Rivetti.

POLLEDRI: “SEGNALE POSITIVO” – “Nei mesi scorsi ho impegnato, attraverso una mozione, la Giunta comunale affinché venisse intitolata un’area verde agli invalidi e mutilati per servizio. Questa mattina, finalmente, insieme al presidente dell’Unione Nazionale Mutilati e Invalidi per Servizio, nella persona di Maurizio Rivetti, abbiamo avuto l’onore di inaugurare l’area verde a Piacenza, tra strada di Vallera, via Laguri e via Antonini Zambelli”.

Lo dice Massimo Polledri, candidato consigliere per la Lega Nord di Piacenza. 

“Un segnale positivo per tutti i 350.000 invalidi per motivi di servizio al bene comune. Siamo tutti in debito di riconoscenza sociale nei confronti di chi ha sacrificato la propria integrità fisica per senso di dovere: sono circa 10.000 coloro che ogni anno, tra esercito e Forze dell’Ordine, subiscono danni irreparabili al loro corpo, portando questo segno per tutta la vita”.

“L’evento di questa mattina è sicuramente un atto di riconoscimento da parte della città e sono onorato di aver contribuito alla riuscita. Devo pertanto riconoscere che l’amministrazione piacentina, in questo caso, si è attivata in tempi veloci in risposta alla mia mozione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.