Le Rubriche di PiacenzaSera - Cinema

Al “Corso” il documentario “Paura non abbiamo”. Ospite il regista Bacci

E’ uno sguardo inedito sugli anni cinquanta, che getta nuova luce sulle ripercussioni in Italia della Guerra Fredda, attraverso le testimonianze dei prigionieri politici che transitarono nell’ex carcere di Bologna

Più informazioni su

Il documentario “Paura non abbiamo” di Andrea Bacci (Italia, 2017, ’70) sarà proiettato al cinema Corso di Piacenza alle ore 21, alla presenza del regista, giovedì 25 maggio (corso Vittorio Emanuele II, 81).

La proiezione è organizzata dall’istituto di Storia Contemporanea di Piacenza e dalla Camera del Lavoro – Cgil di Piacenza.  Carla Antonini, direttrice dell’Isrec di Piacenza e il segretario generale della Camera del Lavoro, Gianluca Zilocchi, apriranno la serata.

IL DOCUMENTARIO – Il documentario parte dalla storia di Anna e Angela che l’8 marzo del 1955 furono arrestate davanti alla fabbrica Ducati di Bologna per aver distribuito la mimosa in occasione della Giornata Internazionale della Donna, racconta le lotte per i diritti delle donne e del lavoro, la repressione poliziesca nei confronti dei lavoratori e delle lavoratrici, la solidarietà di un’intera comunità.

E’ uno sguardo inedito sugli anni cinquanta, che getta nuova luce sulle ripercussioni in Italia della Guerra Fredda, attraverso le testimonianze dei prigionieri politici che transitarono nell’ex carcere di Bologna.

Il documentario, impreziosito dalle musiche di Teho Teardo e dalla voce narrante di Camilla Filippi, uscirà nei cinema italiani a partire dal 2 maggio grazie all’ausilio della piattaforma web Movieday.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.