Attentato di Manchester, i sindacati: “Tragedia per tutta l’Europa”

"Bisogna fermare il terrorismo - scrivono -, intensificando l'azione dell'intelligence internazionale che ha il dovere di mettere in piena sinergia le proprie potenzialità. Al contempo, tutti i cittadini devono alzare il proprio livello di attenzione senza cedere alla paura che il terrore vuole seminare"

Più informazioni su

La nota di Cgil, Cisl, Uil Piacenza sul tragico attentato di Manchester costato la vita a 22 persone

Dolore e sgomento di fronte a tanta violenza. L’attentato di Manchester è una tragedia per tutta l’Europa. Uccidere ragazzi inermi e’ un atto barbaro ed inumano, un gesto vile, tanto più odioso perché ha voluto colpire innocenti in un momento di svago e divertimento collettivo.

Cgil Cisl Uil si stringono ai cittadini di Manchester e del Regno Unito, così dolorosamente segnati da questa strage, ed esprimono solidarietà e vicinanza al TUC, il Sindacato inglese, e ai lavoratori.

Bisogna fermare il terrorismo, intensificando l’azione dell’intelligence internazionale che ha il dovere di mettere in piena sinergia le proprie potenzialità. Al contempo, tutti i cittadini devono alzare il proprio livello di attenzione senza cedere alla paura che il terrore vuole seminare.

Compito del sindacato a livello europeo deve essere quello di sensibilizzare tutti i lavoratori ad accrescere la vigilanza nei luoghi di lavoro.

In Italia, grazie all’impegno comune, è stato sconfitto il terrorismo interno: dobbiamo essere convinti che, tutti insieme, potremo sconfiggere anche il terrorismo globalizzato.

Non permetteremo mai al terrorismo e alla violenza di avere la meglio sui valori di pace, giustizia, democrazia, valori a cui il sindacato si ispira e che continueranno ad essere la nostra bussola nell’impegno per un mondo più equo, libero da guerre e conflitti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.