Interventi disabilità, come coinvolgere il territorio? Focus a Piacenza

L’iniziativa, promossa dall'Asp "Città di Piacenza", dal Comune di Piacenza, in collaborazione con la rete dei servizi per la disabilità, è finalizzata al superamento del pregiudizio nelle sue diverse forme

Più informazioni su

Il coinvolgimento del territorio nell’area delle disabilità è il tema dell’incontro con Paolo Pezzana, esperto di tematiche sociali, in programma venerdì 5 maggio 2017 alle ore 16,30 presso la sacrestia di Santa Maria della Pace, via Scalabrini 19, a Piacenza

L’iniziativa, promossa dall’Asp “Città di Piacenza”, dal Comune di Piacenza, in collaborazione con la rete dei servizi per la disabilità, è finalizzata al superamento del pregiudizio nelle sue diverse forme.

“Asp “Città di Piacenza” – spiegano – è particolarmente interessata a questa tema, visto che gestisce servizi residenziali e diurni che si devono rapportare con la realtà circostante e non diventare dei ghetti”.

L’incontro, aperto a tutti, intende offrire un approfondimento sul tema della lettura e dell’interpretazione delle risorse territoriali. Si rivolge in particolare a educatori e a operatori e volontari che agiscono nella realtà della disabilità, e vuole essere un momento di confronto e stimolo.

L’aspetto più operativo del tema dell’incontro riguarda soprattutto chi opera nei centri diurni con persone con disabilità intellettiva e fa i conti con la necessità di non rinchiudersi, di non creare ghetti, ma di mettersi in positivo collegamento con le realtà circostanti.

Si tratterà infine della possibilità di modificare il territorio soprattutto tessendo reti relazionali, cercando di avvicinare mondi non ben definiti e mutevoli come sono ad esempio quelli della disabilità e della produzione.

Paolo Pezzana?Educatore ed operatore sociale dalla Fondazione Auxilium di Genova, ente gestore dei servizi promossi dalla Caritas Diocesana, per la quale tuttora in parte lavora, negli anni tra il 1999 ed il 2004 si è dedicato principalmente alle Persone Senza Dimora ed al tema delle politiche sociali contro la povertà, del quale è considerato, oggi, uno dei principali esperti a livello nazionale.

In questa veste dal 2003 al 2013 ha ricoperto la carica di Presidente Nazionale della fio.PSD (Federazione Italiana degli Organismi per le Persone Senza Dimora), la principale organizzazione che in Italia si occupa di grave emarginazione adulta, associando oltre 100 tra le principali organizzazioni pubbliche e private, laiche e cattoliche, attive in questo campo.

Collaboratore della facoltà di sociologia della Università Cattolica di Milano,tra il 2005 ed il 2009 è stato distaccato dalla Fondazione Auxilium presso Caritas Italiana, dove ha ricoperto ruoli da responsabile nel servizio promozione umana e politiche sociali e nel servizio Europa.

Come responsabile di svariati progetti europei , ha conosciuto moltissime esperienze di buona amministrazione tanto nei servizi pubblici che in quelli privati. Alla fine del 2009, ha accettato una proposta di lavoro come direttore presso una azienda privata in start-up a Milano: Welfare Italia Servizi srl.

A Milano ha lavorato dal 2009 al 2013, come direttore operativo e direttore generale poi, contribuendo a un importante progetto nazionale voluto dal gruppo Cooperativo CGM, da Banca Intesa Sanpaolo, dal Banco Popolare, da Reale Mutua Assicurazioni, CISL, ACLI, Confartigianato ed altri importanti soci, e realizzando in tutta Italia oltre 30 Luoghi di Cura, spazi privati a funzione pubblica in cui, mettendo insieme risorse private, risorse pubbliche e mutualità, si stanno sviluppando, contro la crisi del sistema pubblico, nuove forme di sanità e welfare popolare ed accessibile.  

Successivamente ha operato come libero professionista, come consulente per lo sviluppo e l’innovazione sociale per imprese, associazioni, enti pubblici ed enti non profit. Svolge tuttora quest’attività, collaborando con varie realtà importanti come il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, la fio.PSD, Auxilium, la rete europea FEANTSA, le ACLI nazionali, il centro studi olandese Human European Consultancy ed altri.

Ha assunto nel frattempo ruoli di amministratore in varie cooperative sociali genovesi attive nei servizi sociali e nello sport. Da alcuni anni è Sindaco di Sori, bellissimo centro nei pressi di Genova.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.