Nuovo ospedale, Molinari e Tarasconi “Sarà fatto altrove se Piacenza indecisa”

Sulla questione nuovo ospedale di Piacenza si esprimono in modo deciso i consiglieri regionali del Pd Katia Tarasconi e Gian Luigi Molinari. 

“Se Piacenza sarà indecisa, gli investimenti della Regione andranno altrove dove sono già pronti” – I consiglieri regionali del Pd si esprimono sul nuovo ospedale

Sulla questione nuovo ospedale di Piacenza si esprimono in modo deciso i consiglieri regionali del Pd Katia Tarasconi e Gian Luigi Molinari, dopo l’intervento del candidato sindaco Paolo Rizzi

“La Regione Emilia-Romagna farà investimenti su nuove strutture ospedaliere, e saranno tre – dice Tarasconi – Se Piacenza dovesse tentennare e non confermare la propria disponibilità ad avere una nuova struttura, gli investimenti per la nuova struttura andranno altrove. Come già accaduto in passato”. Un concetto che ribadisce anche il Molinari: “Troppe volte altri territori hanno approfittato delle indecisioni piacentine – afferma – Ci sono territori già pronti con progetti quasi chiavi in mano e non si faranno sfuggire l’occasione”.

E aggiunge: “Piacenza dovrà essere decisa e pronta, anche con la nuova amministrazione comunale, a dialogare con tutte le forze politiche per costruire un progetto su via Taverna, per costruire il progetto del nuovo ospedale insieme a tutti i cittadini e per rilanciare così la sanità piacentina”. Perché un nuovo ospedale, dunque? Cos’ha che non va quello attuale e che la gran parte degli esercenti di via Taverna vorrebbe continuare ad avere lì dov’è ora? “Un nuovo ospedale serve perché lo dicono i primari, lo dicono gli infermieri, lo dicono i pazienti – rispondono i consiglieri – Serve perché in Pediatria ci sono stanze nelle quali un bambino in sedia a rotelle fatica a entrare in bagno, perché abbiamo ancora stanze con cinque posti letto, perché la sanità si evolve, perché il mondo cambia e perché abbiamo l’occasione di avere un ospedale all’avanguardia che possa attirare nuove professionalità”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.