“Passione Civica”, i 32 candidati si presentano “A disposizione della città” foto

Ci tiene ad essere chiamata sindaca, Sandra Ponzini, e lo ha ribadito oggi bacchettando scherzosamente un membro della sua lista “Passione Civica”

Più informazioni su

Ci tiene ad essere chiamata sindaca, Sandra Ponzini, e lo ha ribadito oggi bacchettando scherzosamente un membro della sua lista “Passione Civica”, in corsa alle comunali di Piacenza, i cui 32 candidati consiglieri sono stati presentati oggi alla Cooperativa di Sant’Antonio.

Nel giorno in cui il Pd ha presentato la sua lista, l’ex – consigliere comunale si è detta ancora una volta convinta della scelta di allontanarsi dal partito.

“Mi sono allontanata per motivi ben noti” – ha spiegato – “Non c’era condivisione e non mi ritrovavo più nei valori del partito. Negli ultimi tempi molti provvedimenti sia a livello nazionale che locale non erano più di centro – sinistra e quindi ho preso coerentemente un’altra strada”.
“La lista che presentiamo” – ha aggiunto – “si propone di riempire il vuoto di quelle persone pervase da un senso di spaesamento nei confronti della politica, in cui non si riconoscono più”.

“Nessun capolista dentro a “Passione Civica” – ha poi sottolineato – “abbiamo raccolto 32 persone con storie ed esperienze differenti ma accomunate dalla voglia di mettersi a disposizione della città”. “Ci sono sia persone con un passato politico, caratterizzato da un orientamento di centro-sinistra, sia cittadini comuni, neofiti della politica”.

Tra questi alcuni pensionati, tra cui Roberto Bassi, il quale ha voluto sottolineare la volontà di “dedicare il proprio tempo a migliorare la città”.

O anche il più giovane della lista, Francesco Casati, 19 anni, studente universitario alla Cattolica, che nella lista è entrato con un obiettivo ben preciso. “Spesso mi consigliano di investire il mio futuro all’estero” – ha spiegato – “Ritengo invece che ci sia la necessità di valorizzare il nostro paese, e nello specifico Piacenza, attraverso politiche economiche che ridiano dignità ai lavoratori. Credo che con il programma e le persone di questa lista, ciò sia possibile”.

Nella lista spazio anche a due stranieri per i quali Piacenza ormai è “diventata una seconda casa”.

Lo dice la marocchina Mina Mejdoub, Mediatrice Interculturale, giustificando il proprio ingresso nella lista in virtù “della necessità di partecipare alla vita reale della città”.

“Ogni giorno” – ha aggiunto – “per lavoro entro in contatto con immigrati e con persone affette da disabilità: voglio dare il mio contributo a Piacenza per far sì che i “nuovi italiani” possano diventare per la comunità una risorsa e non un peso”.

Tra i “veterani” della politica Mario Angelillo e l’ex – sindaco di Fiorenzuola Flavio Antelmi.

Antelmi ha voluto sottolineare come la sua adesione alla lista “sia stata fatta in quanto lista civica per Piacenza e non in quanto lista di “Articolo Uno”; insistendo sull’importanza in caso di vittoria “di cercare le soluzioni ai problemi della vita civile attraverso il confronto”. Della stessa idea Mario Angelillo:

“Lavoreremo per rafforzare il senso della comunità” – ha dichiarato – “Vogliamo creare i presupposti per una serie di decisioni concertate, altrimenti non si va lontano. “Soprattutto in merito al fenomeno dell’immigrazione, che è affrontabile solo dando un’accoglienza dignitosa a chi arriva in Italia”.

Federico Tanzi

La lista dei 32 candidati:

Angelillo Mario, 60 anni, Libero professionista; Antelmi Flavio, 58 anni, avvocato; Bassi Roberto, 60 anni, Pensionato; Braghieri Davide, 49 anni, Progettista veicoli industriali; Casati Francesco, 19 anni, Studente universitario; Cella Carolina, 30 anni, Impiegata settore logistica; Ciavattini Dalila, 56 anni, Impiegata; Devoti Lara, 44 anni, impiegata; Ferdenzi Adriano, 67 anni pensionato; Ferrari Carlo, 60 anni, Procacciatore d’affari; Ferri Sergio, 49 anni, Fotografo; Florio Fabio, 49 anni, Funzionario Commerciale; Gobbi Federica, 25 anni, Collaboratrice Aziendale; Grimeri Filippo, 61 anni, Informatore medico scientifico; Groppelli Serena, 38 anni, Fotografa; Ibraj Agim, 41 anni, Impiegato; Marchetta Marco, 67 anni, pensionato; Mazzarri Francesca, 25 anni, Infermiera; Mejdoub Mina, 49 anni, Mediatrice interculturale; Narducci Rossana, 54 anni, Commerciante; Peveri Danilo, 58 anni, Artigiano; Poggi Paola, 35 anni, Insegnante di scuola primaria; Portesi Angela, 49 anni, Insegnante di scuola superiore; Prai Giorgia, 44 anni, Insegnante di scuola primaria; Prandini Giampaolo, 62 anni, Imprenditore; Rancati Enrico, 51 anni, Consulente finanziario; Rota Andrea, 51 anni, Impiegato; Sogni Loretta, 51 anni, Operatrice socio-sanitaria; Speroni Giampaolo, 55 anni, Addetto alla manutenzione; Tanzarella Angelo, 32 anni, Arredatore; Trambaglio Ferrante, 75 anni, Pensionato; Urbinati Milvia, 57 anni, Project manager. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.