PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piacenza ricorda i caduti delle stragi di Capaci e via D’Amelio

Il 12 e 13 maggio sarà a Piacenza Angelo Corbo, poliziotto di scorta di Giovanni Falcone, sopravvissuto alla strage di Capaci del 23 maggio 1992

Proseguono le iniziative proposte dall’associazione 100×100 in Movimento dedicate ai Caduti delle stragi di Capaci e di Via D’Amelio delle quali ricorre il 25esimo anniversario.

Il 12 e 13 maggio sarà a Piacenza Angelo Corbo, poliziotto di scorta di Giovanni Falcone, sopravvissuto alla strage di Capaci del 23 maggio 1992.

Il 12 maggio alle ore 10 all’Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano, incontrerà studenti e cittadinanza. Alle ore 18 si sposterà alla Biblioteca Bruschini Ferri della Cooperativa Infrangibile per presentare il suo libro “Strage di Capaci. Paradossi, omissioni e altre dimenticanze”, edito da DIPLE. Lo intervista la giornalista Maria Vittoria Gazzola.

Seguirà un aperitivo di autofinanziamento, con il contributo di 5 euro, che, spiega l’associazione “ci aiuterà a continuare a proporre attività culturali antimafia sul territorio piacentino”.

Il giorno seguente, 13 maggio, alle ore 10, Corbo incontrerà studenti e cittadini di Pontenure (Piacenza) presso l’Auditorium della scuola Primaria. Modera l’incontro Rossella Noviello, presidente di 100×100 in Movimento.

Il 19 maggio alle ore 10,30 all’Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano, è invece in programma si una lezione pubblica sul tema “caporalato e sfruttamento dei migranti da parte delle mafie”, organizzato con il C.P.I.A. e con il patrocinio del Comune di Piacenza. 

Relatore sarà I.M.D., poliziotto della Squadra Mobile di Palermo. Modera l’incontro il giornalista Gianmarco Aimi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.