Rizzi: “Bonus fiscale per la nascita del primo figlio e “baby kit” per neogenitori”

"Nella prossima amministrazione - afferma - cercheremo in ogni modo di rendere più facile la vita delle famiglie, in particolare delle giovani coppie"

Più informazioni su

Comunicato stampa di Paolo Rizzi, candidato sindaco alle prossime comunali

«Migliorare la qualità della vita a Piacenza puntando sui giovani, sulla famiglia, sulla nascita dei bambini».

Il candidato sindaco Paolo Rizzi, economista e professore della Cattolica, ne è fortemente convinto e fin da subito ha voluto porre le agevolazioni alle coppie che decidano di avere un figlio come condizione base della sua attività di governo.

«Piacenza deve continuare a crescere anche di popolazione – dice – Questa è la prima condizione per avere uno sviluppo sostenibile».

Ecco il motivo per il quale, aggiunge, «nella prossima amministrazione cercheremo in ogni modo di rendere più facile la vita delle famiglie, in particolare delle giovani coppie».

In concreto l’idea è quella di introdurre un bonus fiscale per il primo figlio sull’addizionale Irpef con esenzione per le fasce a basso reddito. Ma non solo.

Si sta pensando anche a un “baby kit” da mettere a disposizione delle coppie di neogenitori: un gesto simbolico, come avviene in altri paesi europei, per fare ulteriormente capire l’importanza che il Comune attribuisce alla nascita dei bambini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.