PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sotto il sedile 2 kg di hashish per Fiorenzuola. Corriere in manette foto

Il "corriere" della droga è stato intercettato dai carabinieri del Radiomobile di Fiorenzuola martedì 2 maggio, durante un controllo vicino al casello autostradale della Valdarda. Il valore al dettaglio dello stupefacente è di oltre 40mila euro.

Da Milano a Fiorenzuola (Piacenza) con due chilogrammi di hashish nascosti in un vano sotto il sedile dell’auto; il “corriere” della droga è stato intercettato dai carabinieri ieri, martedì 2 maggio, durante un controllo di routine vicino al casello autostradale della Valdarda.

Il guidatore, un marocchino 33enne, regolare e incensurato, è finito agli arresti per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. 

Alto mezzo chilo di “fumo” in ovuli è stato poi rintracciato dai militari dell’aliquota operativa di Fiorenzuola nell’abitazione milanese dello straniero.

L’uomo viaggiava a bordo di una Mercedes classe A, fermata all’uscita del casello dell’autostrada A1 intorno alle 13.30 di ieri.

Il 33enne è parso da subito nervoso, motivo per cui si è proceduto alla perquisizione del mezzo. Sotto il sedile del guidatore è stato trovato un vano con all’interno due involucri. ognuno contenente 10 panetti da 100 grammi l’uno, per un totale di ben 2 chilogrammi (FOTO).

Un ritrovamento che ha spinto i carabinieri ad estendere gli accertamenti anche alla sua residenza, dove hanno rinvenuto gli altri 500 grammi di stupefacente. 

La droga, secondo le forze dell’ordine destinata al mercato piacentino e nello specifico alla piazza della Val d’Arda, avrebbe fruttato un valore all’ingrosso di circa 15mila euro e al dettaglio di oltre 40mila euro.

Un “corriere” insospettabile, munito di permesso di soggiorno, con un lavoro da operaio specializzato ben remunerato e nessun precedente di polizia. Visto l’ingente quantitatitivo di droga di cui è stato trovato in possesso, per lui sono scattate la manette. E’ stato condotto al carcere delle Novate in attesa dell’udienza di convalida.

Si tratta del terzo importante sequestro di hashish eseguito dai carabinieri della compagnia di Fiorenzuola nell’arco degli ultimi due mesi, dopo i due giovani bloccati alla stazione ferroviaria con 1 kg di “fumo” e il corriere con altri 2 kg di stupefacente fermato il 3 aprile al casello di Caorso.

“L’attività di contrasto allo spaccio funziona e prosegue – ha precisato il colonnello Corrado Scattaretico, comandante provinciale dell’Arma, affiancato in conferenza stampa dal maggiore Emanuele Leuzzi, comandante della compagnia dei carabinieri di Fiorenzuola -; la droga intercettata ieri corrisponde ad oltre 4mial dosi, il che significa che c’è un mercato capace di assorbire certe quantità. Oltre a ridurre l’offerta è necessario anche lavorare per far sì che diminuisca la domanda”.

INTERVISTA AL COMANDANTE PROVINCIALE DEI CARABINIERI CORRADO SCATTARETICO

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.