Quantcast

Torre Sindaco “Basta alla politica misurata in soldi” 

Intervento di Stefano Torre, candidato sindaco di Piacenza con la lista Torre Sindaco.

Più informazioni su

Intervento di Stefano Torre, candidato sindaco di Piacenza con la lista Torre Sindaco. 

Oggi domenica 21 maggio la lista Torresindaco ed il candidato Bionico in persona hanno tenuto un banchetto per la propaganda elettorale, nell’affollatissimo spazio sul faxal immediatamente a ridosso della statua girevole di S.Antonino.

Gli uomini e le donne di Torre, tutti tassativamente in cilindro, non sono passati inosservati, pur essendo il loro banchetto il meno appariscente tra i tanti presenti.
Ha comunque fatto scalpore una dura presa di posizione della componente femminile del movimento Torre sindaco, che ha contestato la scelta programmatica di sostituire nello stemma cittadino la lupa con una donna nuda.

“Va benissimo l’idea di fare marketing territoriale con uno stemma della città più sexy, ma basta donne nude!”

Le donne del movimento Torre Sindaco hanno così ottenuto che sullo stemma verrà raffigurato Andrea Pugni (il candidato del M5S). Nudo.

Torre, sempre richiestissimo nei selfie, ha accettato di buon grado di modificare il suo programma: “Il punto essenziale non è chi sarà raffigurato sullo stemma, ma il farlo diventare sexy! E’ marketing territoriale, è ricchezza destinata ad entrare in cassa!”. 

Torre ha poi concluso con una battuta: “ Oggi tutto è business! La cultura è diventata semplicemente business, oro nero, denaro. Lo è anche il welfare, la sanità … in somma, ogni ambito della attività umana è misurato solo in denaro sonante! Credo che ciò sia sbagliato, che i valori in gioco debbano essere altri, ma promuoverli è una battaglia improba, che solo con la satira è possibile sostenere.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.