Quantcast

Un mese dal voto, rush finale per le liste. Domenica sorteggio scheda

Necessarie almeno 350 firme "certificate" per ciascuna lista: fino alle 12 di sabato 13 maggio sarà possibile consegnare la documentazione

Manca un mese esatto all’11 giugno, data del primo turno delle elezioni comunali di Piacenza, e sabato alle 12 scadono i termini per la presentazione delle liste e dei candidati in corsa.

Sono necessarie almeno 350 firme “certificate” per ciascuna lista: da domani alle 8 e fino alle 12 di sabato 13 maggio sarà possibile consegnare la documentazione al segretario comunale di Piacenza da parte dei promotori delle liste.

Le firme (un minimo di 350 e un massimo di 700) e la documentazione a corredo (compreso un bilancio preventivo di spesa per la campagna) saranno poi vagliate dalla commissione prefettizia per l’ammissione o meno alla contesa elettorale.

Domenica mattina all’ufficio elettorale di viale Beverora è previsto il sorteggio per l’ordine dei candidati e delle relative liste a sostegno sulla scheda azzurra. 

Al momento sono in corsa per la poltrona di sindaco sette candidati: Patrizia Barbieri, Andrea Pugni, Sandra Ponzini, Paolo Rizzi, Luigi Rabuffi,  Emanuele Solari, Massimo Trespidi. Sta raccogliendo le firme l’ottavo possibile contendente, l’eccentrico Stefano Torre, che già si era proposto per conquistare il municipio di Bettola. Ma ha deciso di scendere in pianura e puntare su Palazzo Mercanti.

Quattro le liste a sostegno di Patrizia Barbieri, tre quelle a fianco di Paolo Rizzi, due per Massimo Trespidi, mentre tutti gli altri avranno probabilmente una sola lista.

Ancora in via di definizione il corpo elettorale di Piacenza, al momento gli elettori sono 76mila e 405, comprensivi di 341 iscritti all’anagrafe degli italiani all’estero.

Ma a questo numero vanno aggiunti i cittadini comunitari residenti a Piacenza che hanno diritto di voto: sono 153, più quelli che hanno fatto domanda entro il 2 maggio scorso, dovrebbero essere altri 120. 

La revisione finale del corpo elettorale avverrà con ogni probabilità da parte della commissione preposta la prossima settimana. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.