Alla “Dante” un’aula speciale allestita dai ragazzi FOTO foto

Il gruppo di ragazzi, sotto la regia dell’arteterapista, ha prodotto una progettazione grafica che si è tradotta in una decorazione murale e in un totale rinnovamento degli aspetti tonali dell’aula

Più informazioni su

Dopo gli interventi effettuati nel 2016 di riqualificazione di aule speciali in tutti i plessi delle scuole primarie, quest’anno il Comune di Piacenza ha proceduto all’allestimento e all’ammodernamento di due aule presso le scuole secondarie di primo grado “Dante” e “Carducci”.

Stamani si è tenuta l’inaugurazione dell’aula speciale del plesso Dante, alla quale hanno partecipato, l’assessora alle Politiche scolastiche ed educative Giulia Piroli, la dirigente scolastica della scuola “Dante Carducci” Anita Monti, i docenti Roberto Amerio, Ilaria Bottazzi e Laura Minetti, Claudia Molinaroli della cooperativa Coopselios, Alessia Di Nunzio e Veronica Cavalloni dell’associazione “Fuori serie”, le funzionarie del Comune di Piacenza Carmen Canevari ed Elena Bensi, oltre naturalmente ai ragazzi che hanno realizzato l’intervento nell’ambito di un laboratorio di arteterapia.

La riqualificazione dell’aula ha riguardato gli spazi di supporto all’apprendimento per darne una connotazione maggiormente inclusiva.

Il gruppo di ragazzi, sotto la regia dell’arteterapista, ha prodotto una progettazione grafica che si è tradotta in una decorazione murale e in un totale rinnovamento degli aspetti tonali dell’aula, con un richiamo agli elementi tipici della street art ma inseriti in una situazione che rimanda a un ambiente naturale e giocoso.

Per un maggiore coinvolgimento dei ragazzi sono state inserite le caricature di alcuni di loro, mentre per stemperare il tono dell’insieme sono stati utilizzati colori molto pacati in contrasto alle grafiche.

Quasi tutti i ragazzi hanno collaborato attivamente sia nella progettazione che nella realizzazione pratica del murale con grande entusiasmo, e anche le personalità meno propense al lavoro di gruppo hanno trovato una propria dimensione espressiva.

Gli arredi invece sono stati acquistati nell’ambito di un progetto educativo del Servizio comunale di integrazione scolastica degli alunni diversamente abili affidato all’Ati Unicoop – Eureka – Aurora Domus.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.