Centro del riuso a Piacenza, Rizzi: “Strumento formidabile per creare valore dagli scarti”

Questa sera a partire dalle 19,30, si terrà la festa di chiusura della campagna elettorale

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa di Paolo Rizzi, candidato sindaco di Piacenza del centrosinistra, sul Centro del riuso che sarà attivo in città entro un anno

Questa sera a partire dalle 19,30, si terrà la festa di chiusura della campagna elettorale di Paolo Rizzi sul Facsal, angolo via Giordani, dalle parti della giostra e del campo giochi. Alle 21 sarà presente Walter Veltroni che interverrà dialogando con il candidato. 

Già dalle 19,30 e dopo l’incontro con Veltroni ci sarà musica live e intrattenimento con Simone Fornasari, William Fox, Alessandro Zanolini, Trio Appennino (con cornamusa tradizionale, mandola e oboe), giochi di bolle giganti con Monique, poesia con Irma Zanetti, stand gastronomici con paella tradizione e vegetariana, spiedini, birra e sangria. 

Il comunicato – “A Piacenza sarà realizzato entro un anno un Centro del riuso». Un progetto importantissimo del Comitato territoriale di Iren, sottolinea il candidato sindaco Paolo Rizzi che sul tema ambiente ha improntato tutto il suo programma di governo della città. Un tema che si declina in vari modi, compresa le gestione dei rifiuti, dei materiali di scarto.

“E quella del riuso – dice Rizzi – è una vera e propria filosofia che potrà cambiare le dinamiche del futuro in termini di impatto sull’ambiente nel quale viviamo». Il nuovo Centro del riuso sorgerà su un terreno comunale nei pressi della stazione ecologica di Strada Valnure e sarà una struttura dall’architettura avanzata e servirà a incubare imprese e attività economiche basate sul riutilizzo e riciclo di beni altrimenti destinati a diventare rifiuto.

“Il riuso dei beni – sottolinea Rizzi – è uno degli strumenti per ridurre la produzione di rifiuti e i centri del riuso sono un formidabile strumento per sviluppare una cultura imprenditoriale capace di creare valore dagli scarti dei processi produttivi, ma anche per incentivare buone pratiche individuali con vantaggi economici”. 

Il progetto è stato sviluppato all’interno del Comitato territoriale di IREN, che riunisce tutti gli stakeholders territoriali del gestore del ciclo ambientale, che ha realizzato lo studio di fattibilità. «Il centro – spiega il candidato – potrà interagire con l’Urban Hub dove sta crescendo il laboratorio Blue Economy Brain che si occupa di recupero in particolare nel contesto del settore agroalimentare.

Un primo finanziamento potrà contare sul contributo regionale tramite Atersir in una misura di 150mila euro. Altre risorse potranno arrivare da finanziamenti europei, per le quali sono stati proposti i primi progetti, e da ulteriori risorse regionali”. 

Alle 21 sarà presente Walter Veltroni che interverrà dialogando con il candidato.  Già dalle 19,30 e dopo l’incontro con Veltroni ci sarà musica live e intrattenimento con Simone Fornasari, William Fox, Alessandro Zanolini, Trio Appennino (con cornamusa tradizionale, mandola e oboe), giochi di bolle giganti con Monique, poesia con Irma Zanetti, stand gastronomici con paella tradizione e vegetariana, spiedini, birra e sangria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.