Crisi idrica, stop all’acqua per l’irrigazione dalla diga di Mignano

Sulla drammatica crisi idrica-irrigua che sta interessando il territorio di Piacenza il Consorzio di Bonifica di Piacenza comunica il volume di acqua presente nelle dighe di Mignano e Molato che registra un drastico peggioramento rispetto a pochi giorni fa. 

“Nella giornata di giovedì 15 giugno, a riprova dell’eccezionalità della situazione meteorologica degli ultimi mesi, la diga di Mignano dovrà terminare la sua funzione irrigua a favore dei circa 13.000 ettari del comprensorio della val d’Arda e manterrà al suo interno il solo volume destinato a riserva acquedottistica della vallata”.

Emergenza idrica-irrigua: dighe di Molato e Mignano in caduta libera

Lo comunica il Consorzio di Bonifica di Piacenza, evidenziando come la fine della stagione irrigua sia solitamente collocata alla fine del mese di agosto.

La diga –  viene spiegato -, nonostante nell’autunno scorso non sia stata svasata per mancanza delle idonee condizioni idrometeorologiche, non si è riempita durante l’inverno e la primavera per la pressoché totale mancanza di neve e di pioggia.

Nel primissimo pomeriggio di giovedì pertanto si opererà la progressiva chiusura delle valvole di fondo della diga e nel corso della serata l’acqua non riuscirà più ad alimentare con continuità la Traversa di Castell’Arquato dalla quale si dipartono i canali di distribuzione del Consorzio di Bonifica.

“Il comprensorio – dice il Consorzio – resterà allora senza la sua fonte di approvvigionamento principale e resteranno a disposizione dei consorziati i sei pozzi consortili (ed altri pozzi che alcuni agricoltori stanno mettendo a disposizione del Consorzio); eventuali modeste portate residue alla Traversa verranno comunque immesse nei canali tubati per non disperdere tale ultima risorsa”.

Nelle prossime settimane, a meno di significative precipitazioni, potranno essere serviti dal Consorzio solo i pochi agricoltori serviti dai pozzi e purtroppo la stragrande maggioranza dei consorziati non avrà la possibilità di irrigare le proprie colture.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.