PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Esperienza in Silicon Valley per otto Pmi emiliane. Il bando della Regione

Per partecipare c'è tempo fino al prossimo 19 luglio. L'assessore regionale Costi: "Dopo le startup, una nuova opportunità rivolta alle imprese emiliano-romagnole nel luogo in cui si concentrano risorse per investimenti, ricerca, partner strategici e contatti commerciali globali"

Più informazioni su

Al via la selezione di otto piccole e medie imprese innovative dell’Emilia-Romagna per realizzare un’esperienza di business in Silicon Valley.

È quanto previsto dal bando per l’accesso ai servizi del programma “Business match per Pmi in Silicon Valley”, varato dalla Giunta regionale in collaborazione con Aster (la società della Regione per la ricerca e l’innovazione) con l’obiettivo di far incontrare otto Pmi tecnologiche e innovative dell’Emilia-Romagna con Corporate investors e possibili partners o compratori in terra californiana.

Il programma include formazione, sia in Emilia-Romagna sia in Silicon Valley, pitch event, investor event, incontri b2b. La missione negli Usa è fissata dal 16 al 20 ottobre 2017 e per partecipare alla selezione le imprese hanno tempo fino al 19 luglio prossimo.

“Dopo la seconda esperienza, proprio in corso queste settimane, delle startup emiliano-romagnole in California, ampliamo le opportunità in Silicon Valley anche alle piccole e medie imprese del nostro territorio. Questo – ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive, Palma Costi – per diventare sempre più una regione aperta e attraente per gli investimenti esteri, ma anche per tutte le forme di collaborazione commerciale, produttive e di ricerca a livello internazionale. La Silicon Valley è il centro nevralgico dell’ecosistema mondiale di startup e innovazione dove si concentrano risorse per investimenti, ricerca, partner strategici e contatti commerciali globali”.

La Regione, a partire dal 2015, ha avviato attività di internazionalizzazione del sistema produttivo, formativo e innovativo attraverso un’attività diretta in assenza di presidi nazionali, affidando ad Aster la gestione di tutti i progetti concentrati prevalentemente sulle startup hi-tech e sugli incubatori.

Poi quest’anno ha previsto di ampliare le attività per coinvolgere via via tutto il sistema innovativo regionale a partire dalle imprese maggiormente innovative con il programma Business match per Pmi in Silicon Valley”, con l’obiettivo di creare per le Pmi opportunità di affari preparandole alla globalizzazione ma anche contribuire a diffondere il modello del Silicon Valley mindset in Emilia-Romagna.

Il bando – La trasmissione delle domande per la selezione dovrà avvenire attraverso il portale F6S e dovrà essere effettuata, entro le ore 13 del prossimo 19 luglio 2017.

Alla selezione possono partecipare Pmi con sede operativa in Emilia-Romagna interessate a stringere partnership negli Stati Uniti e che abbiano attività nei settori innovativi e tecnologici.

Il Comitato di valutazione del bando (composto da Regione e Aster con il supporto di Usmac, partner tecnico) stilerà una graduatoria delle imprese che presenteranno domanda per identificarne fino a 20 che accederanno a un bootcamp in Emilia-Romagna, dal 14 al 15 settembre, di preparazione insieme a Usmac. Dopo il bootcamp, usciranno le otto Pmi emiliano romagnole che partiranno alla conquista della Silicon Valley.

Prima dell’approdo in California alle Pmi selezionate (dal 16-20 ottobre 2017) potranno beneficiare di un servizio online di mentoring e preparazione (dal 16 settembre al 15 ottobre 2017): ciascuna impresa avrà un mentor che la seguirà nella preparazione per il mercato statunitense.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.