Furti sul posto di lavoro, tre arresti in poche settimane nello stesso deposito

L'ultimo caso in ordine cronologico è avvenuto nella serata di ieri, quando il metal detector del magazzino è suonato in concomitanza con il passaggio di un 36enne che terminava il turno di lavoro

Più informazioni su

Trovate a rubare sul posto di lavoro: sono tre le persone arrestate dai carabinieri nel giro di poche settimane, tutte nello stesso deposito di un’azienda logistica nella zona di Monticelli (Piacenza).

L’ultimo caso in ordine cronologico è avvenuto nella serata di ieri, quando il metal detector del magazzino è suonato in concomitanza con il passaggio di un 36enne che terminava il turno di lavoro.

Addosso aveva gioielli per circa 300 euro; nella sua abitazione i carabinieri di Monticelli hanno inoltre trovato uno smartphone ultimo modello del valore di circa mille euro, sulla cui provenienza il giovane non è stato in grado di fornire spiegazioni convincenti. E’ stato quindi anche denunciato per ricettazione.

Si tratta, come detto, del terzo arresto per casi analoghi: solamente una settimana fa un 48enne, tradito dal suo incedere zoppicante, era stato trovato con un costoso telefonino nascosto in una scarpa; nei guai a fine marzo per lo stesso motivo era poi finito un ragazzo di 28 anni, accusato di aver sottratto un telefono del valore di circa 500 euro da un pacco in transito destinato a un cliente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.