Quantcast

Il danzatore e coreografo Andrea Zardi al Teatro Gioia con “Studio per Unknown”

Professionista dal 2011, di origine piacentina ma ora residente a Torino, dove concentra la maggior parte della sua attività, Zardi ha studiato presso Choròs Balletto di Piacenza, New dance concept, Hamlyn Ballet di Firenze, Eko Dance International program e NOD - Torino.

Più informazioni su

Il giovane danzatore e coreografo Andrea Zardi in questi giorni è in residenza al Teatro Gioia di Piacenza, ospite di Teatro Gioco Vita.

Sta lavorando dalla scorsa settimana alla nuova creazione “Unknown”, di cui firma la coreografia e che lo vede in scena insieme a Stefano Scarnera. Giovedì 22 giugno alle ore 20.30 è in programma “Studio per Unknown”, resa pubblica del percorso creativo.

A seguire, Zardi presenterà anche un estratto da “Grindr”, presentato al Festival “Miniatures 2017” di Perugia, rassegna coreografica per assoli contemporanei che si è svolta nell’aprile scorso.

“Studio per Unknown” andrà poi in scena a Bologna venerdì sera, 23 giugno.

Per il secondo anno Andrea Zardi viene ospitato da Teatro Gioco Vita in residenza al Teatro Gioia: nel 2016 aveva lavorato alla creazione “Nòstoi | ViewRoom”, distribuita poi nella stagione teatrale 2016/2017.

Professionista dal 2011, di origine piacentina ma ora residente a Torino, dove concentra la maggior parte della sua attività, Zardi ha studiato presso Choròs Balletto di Piacenza, New dance concept, Hamlyn Ballet di Firenze, Eko Dance International program e NOD – Torino.

Si è formato con Loris Petrillo, Cristina Rizzo, Daniele Ninarello, Pompea Santoro. Danzatore per la LyricDance company nel 2011, Artemis Danza, Nicoletta Cabassi, Hervè Chaussard e Cie Willy Dorner. Ha coreografato per Spazio Tadini a Milano e presso la Lavanderia a Vapore di Collegno. Attualmente collabora con il teatro Trieste34 ed è assistente alla parte artistica della NOD Nuova Officina della Danza.

Ha lavorato a Torino presso il Centro Studi del Teatro Stabile per il progetto di digitalizzazione in occasione dei 60 anni, per l’ Ufficio Scuole del Teatro Regio e per la parte organizzativa del Festival Incanti – Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino.

Laureato in Storia dell’arte e Arti della scena con una ricerca sulla Danza contemporanea e Neuroscienza in collaborazione con il comitato etico dell’Università degli Studi di Torino e il reparto di Neuroradiologia dell’ospedale Molinette di Torino, ha seguito i seminari di Teatro e Critica per il Festival Orizzonti di Chiusi (SI) e della Fabrique Autonome des Acteurs in Bataville (FR). Attualmente lavora come ricercatore presso il DAMS di Torino.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.