Quantcast

L’ensemble di percussioni Tempo Primo apre il Valtidone Festival

Tempo Primo ha preso parte a rassegne e festival internazionali, nonché a trasmissioni televisive (anche su Rai Uno), ottenendo apprezzamenti di pubblico e critica. Fra gli ultimi riconoscimenti, la “Borsa di studio Charles Haimoff”

Più informazioni su

Dopo il concerto di anteprima in Duomo a Piacenza, come tradizione sabato 10 giugno, nella suggestiva cornice di Castel Mantova a Campremoldo Sotto (frazione di Gragnano Trebbiense), si alzerà il sipario sull’edizione 2017 degli Eventi Musicali Internazionali della Val Tidone: la serata, con cui verranno tenuti a battesimo sia il Val Tidone Festival (a sua volta inserito nel progetto “Musica 412”, rete interprovinciale di festival musicali itineranti lungo la ex-Strada Statale 412 della Val Tidone) che i Concorsi Internazionali di Musica della Val Tidone (che quest’anno tagliano l’importante traguardo delle 20 edizioni e che sono in corso di svolgimento dal 9 giugno) avrà inizio alle ore 21.15 e vedrà protagonista l’Ensemble di percussioni Tempo Primo, salito lo scorso anno sul gradino più alto del podio del Premio “Contessa Tina Orsi Anguissola Scotti” nell’ambito dei Concorsi Internazionali di Musica della Val Tidone.

I Tempo Primo sono un ensemble di strumenti a percussione costituito da quattro ex-allievi del Conservatorio di Mantova: Marco Benato, Leonardo Caleffi, Carlo Alberto Chittolina e Paolo Grillenzoni. Il gruppo si è distinto nel panorama musicale, vincendo – oltre al Premio Anguissola Scotti – diversi concorsi di musica da camera.

Tempo Primo ha preso parte a rassegne e festival internazionali, nonché a trasmissioni televisive (anche su Rai Uno), ottenendo apprezzamenti di pubblico e critica. Fra gli ultimi riconoscimenti, la “Borsa di studio Charles Haimoff”.

Il gruppo è capace di affrontare un repertorio variegato, basato su composizioni originali per ensemble di sole percussioni, che vede l’alternarsi di brani frizzanti e coreografici ad atmosfere distese, grazie all’utilizzo di molteplici strumenti a percussione.

Così come gli altri eventi del Val Tidone Festival, lo spettacolo è promosso dalla Fondazione Val Tidone Musica, in particolare dal Comune di Gragnano Trebbiense in collaborazione con la Fondazione di Piacenza e Vigevano (principale sostenitore del progetto-musica della Val Tidone), Steriltom di Squeri e Coop Eridana, sotto la direzione artistica di Livio Bollani.

Il concerto, ad ingresso gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili, in caso di forte maltempo verrà spostato nella Chiesa di Campremoldo Sopra.
 
PROGRAMMA DEL CONCERTO
Catching  Shadows – Ivan Trevino
Gilded Cage – Susan Powell
Blue for Gilbert – Mark Glentworth
Fractalia – Owen Clayton Condon
Kim – Askell Màsson
Sleep – Eric Whitacre
====================
José / beFore John 5 – Aurel Hollo
Ragazza d’Ipanema – Antônio Carlos Jobim
Millenium Bug – Giovanni Sollima
One Summary – John Psathas
Ritual music – David Skidmore

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.