Paola Gianotti conquista il Giappone, nuovo record e nuova sfida solidale

Un progetto nato nel 2016, quando Paola Gianotti con Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo (Piacenza) realizza il primo obiettivo di “La Speranza viaggia in Bicicletta”, donando 73 bici a 73 donne karimojong.

Dal Giappone all’Uganda, è questo l’obiettivo solidale: finanziare la formazione di 30 meccanici di bicicletta. Un progetto, quello delle biciclette, che nasce nel 2016 quando Paola Gianotti con Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo (Piacenza) realizza il primo obiettivo di “La Speranza viaggia in Bicicletta”, donando 73 bici a 73 donne karimojong.

L’atleta eporediese ha portato a termine con successo la sua ultima impresa. Alle 21 ora locale del 1° giugno 2017 ha raggiunto Cape Sata, il punto più meridionale dell’isola di Kyushu, centrando l’obiettivo di attraversare tutto il Giappone in bici, da nord a sud, nel più breve tempo possibile. Il record è ora in fase di convalida da parte del Guinness World Records e sarà il terzo conquistato da Paola.

«La bicicletta in Uganda è uno dei mezzi più utilizzati – spiega Carlo Ruspantini, direttore del Movimento piacentino – è fondamentale per andare a vendere la propria merce al mercato, per trasportare l’acqua dal pozzo o per portare qualcuno all’ospedale più vicino. Non tutti però ne dispongono, specialmente in Karamoja».
 
Questa seconda sfida sportiva e solidale con Paola Gianotti vede impegnata l’Organizzazione con la formazione di 30 giovani meccanici di bicicletta, a cui andranno fornite 30 biciclette e 30 kit di riparazione. Un progetto che è appena iniziato e che è possibile sostenere donando direttamente sul sito di Africa Mission: www.africamission.org
 
«Sono molto soddisfatta di aver portato a termine questa impresa, che ho vissuto con grande concentrazione e determinazione, pensando che presto sarei tornata in Uganda a proseguire l’importante progetto di charity iniziato nel 2016» racconta Paola Gianotti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.