PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Poletti ai commercianti: “Serve innovazione, vigileremo sui voucher” VIDEO foto

E' stato il Ministro del Lavoro l'ospite d'onore, insieme al presidente nazionale Carlo Sangalli, dell'assemblea di Unione Commercianti ospitata a Piacenza da Palazzo Galli

E’ stato il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti l’ospite d’onore, insieme al presidente nazionale Carlo Sangalli, dell’assemblea di Unione Commercianti ospitata a Piacenza da Palazzo Galli. 

Sul tema voucher ha detto: “Dovevamo intervenire per regolare il lavoro occasionale, sapevamo che la situazione precedente si era prestata a fatti non limpidi che dovevano essere corretti. Il nuovo modello di voucher è molto innovativo, con la caratteristica di essere perfettamente tracciabile e quindi in grado di prevenire comportamenti sbagliati. Vogliamo promuovere un buon lavoro, regolare, con un pieno rispetto delle tutele. Pensiamo di aver fatto un buon intervento e procederemo con un monitoraggio attento”.

Sulla situazione del commercio Poletti ha affermato che “nel settore va perseguita l’innovazione e le nuove tecnologie devono essere nella disponibilità dei commercianti, bisogna fare investimenti e accrescere la conoscenza. I servizi sono un elemento di valore per il commercio”.

L’INTERVISTA AL MINISTRO POLETTI

UN COMPARTO ANCORA IN SOFFERENZA – Nel corso della sua relazione il presidente provinciale di Unione Commercianti Raffaele Chiappa ha ricordato il saldo negativo di 78 imprese del commercio nel 2016: “L’esile crescita della domanda dei consumi, un accesso al credito sempre più selettivo, la mancanza di una nuova occupazione, soprattutto nei giovani, sono tutti fattori che non permettono al nostro comparto principale, il commercio, di uscire da uno stato di sofferenza”.

Leggermente differente, invece, l’andamento delle imprese nel settore turismo, dove si osserva un leggero saldo negativo di 17 unità, e in quello dei servizi che prosegue la sua crescita che prosegue la sua crescita con un saldo positivo di 65 unità.

“Mi preme ricordare – ha detto Chiappa – che le difficoltà in cui versa ancora il settore edile condizionano pesantemente interi comparti dell’economia locale, e soprattutto dei settori che noi rappresentiamo: vendite immobiliari, arredamento, beni per la casa, tutte aziende che attendono la ripresa dei consumi delle famiglie”. 

Al neo sindaco Patrizia Barbieri Unione Commercianti ha fatto pervenire un documento con alcuni punti ritenuti importanti: diminuzione delle tassazione locale, predisposizione di nuovi parcheggi, moratoria commerciale per il prossimo quinquennio e predisposizione di un piano commerciale coordinato, sistemazione e regolarizzazione mercato di piazza Duomo e individuazione di un’area mercatale per la vendita dell’usato, riutilizzo intelligente delle aree militari del comparto nord. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.