Trespidi alla Cna: “Efficacia, libertà e sostenibilità i cardini del mio programma” foto

“E' necessario - ha detto - sostenere l'impresa che ha valore sociale, perchè questo significa aiutare la società, le imprese artigiane che sono un valore aggiunto per il territorio"

Più informazioni su

Comunicato stampa di Massimo Trespidi, candidato sindaco alle prossime comunali

Efficacia, libertà e sostenibilità. Così Massimo Trespidi ha definito il suo programma nel confronto organizzato dalla CNA di Piacenza.

“E’ necessario sostenere l’impresa che ha valore sociale, perchè questo significa aiutare la società, le imprese artigiane che sono un valore aggiunto per il territorio. Riteniamo fondamentale questa capacità, Cna ha già aperto la strada in questo senso. Deve essere più semplice accedere ai finanziamenti europei, per questo creeremo un nucleo che si occuperà di euro progettazione”.

“Il Comune non si può sostituire alle imprese di categoria ma deve assicurare il sostegno ai cittadini che pagano le tasse. Il Comune deve aiutare le famiglie in difficoltà, coloro che hanno bisogno di sostegno. Questo è possibile con una rivisitazione del bilancio comunale che, oggi, ha numerosi punti problematici, tanto da aver approvato l’aumento dell’Irpef. Occorrono azioni mirate sulla tassazione locale: agire sulle riduzioni per aiutare le imprese, agire sui costi perché riducendo i costi rechiamo un benefico a tutti”.

“A proposito della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, quando ero Presidente della Provincia avevo istituito il servizio di tagersmutter, per dare un aiuto concreto alle famiglie”.

Sul tema del decoro e della pulizia dell’area antistante la sede della Cna sollevato dai vertici dell’ente, Trespidi ha sottolineato che “il decoro e la pulizia sono due biglietti da visita per presentare la propria città ed attrarre investimenti e turisti”.

Sul tema dei parcheggi “è fondamentale riservare luoghi di sosta a chi va in centro per lavorare e svolgere al meglio il proprio lavoro. Lo sviluppo – ha concluso – passa attraverso la capacità di fare squadra. Il nuovo sindaco dovrà mettere insieme le persone per rendere protagonisti i piacentini”.

“INCREMENTEREMO IL SOSTEGNO ALLA CARITAS DIOCESANA” – “Ho incontrato il direttore della Caritas diocesana Giuseppe Chiodaroli e i responsabili di settore Massimo Magnaschi, Francesco Argiro’ e Francesco Milione. È stato un incontro cordiale e costruttivo, in cui è stato ribadito l’impegno verso un nuovo welfare sussidiario e comunitario che occorre costruire.

Ci siamo confrontati – ha spiegato il candidato Trespidi – spiegando le proposte che, a questo proposito, abbiamo inserito nel programma e ci hanno aggiornato riguardo i progetti che la Caritas sta portando avanti sul territorio. Da parte mia, ho ribadito la volontà di confermare il rapporto tra Comune di Piacenza e Caritas, incrementando il sostegno alla convenzione in essere”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.