Quantcast

Addio a Gottardo, indimenticabile ala sinistra biancorossa

Ala sinistra veloce e dotata di una buona tecnica individuale, fu uno dei giocatori simbolo della formazione biancorossa che conquistò negli anni '70 la promozione in serie B

Più informazioni su

E’ scomparso Natalino Gottardo indimenticato numero 11 del Piacenza di mister Gb Fabbri.

Ala sinistra veloce e dotata di una buona tecnica individuale, fu uno dei giocatori simbolo della formazione biancorossa che conquistò negli anni ’70 la promozione in serie B.

Nato a Motta di Livenza nel 1950, in carriera ha totalizzato 55 presenze in Serie B, con le maglie di Bari e Piacenza. Ha poi proseguito come allenatore in diverse formazioni dilettantistiche.

Nel 1972 è in C nel Savona, realizzando 7 reti in 35 partite. Le sue prestazioni vengono notate dal presidente del Piacenza Luigi Loschi, che nell’estate successiva ne conclude l’acquisto.

Al Piacenza Gottardo lega il resto della sua carriera. Nel campionato 1973-1974, agli ordini di Giancarlo Cella, realizza 7 reti risultando il secondo miglior marcatore della squadra. L’anno successivo è tra i pochi giocatori riconfermati dal nuovo allenatore Giovan Battista Fabbri, e realizza 11 reti in un attacco che conta anche su Bruno Zanolla e Giorgio Gambin, conquistando la promozione in Serie B con i galloni di capitano. Tra i cadetti è ancora titolare: scende in campo 30 volte mettendo a segno 5 reti, non sufficienti ad evitare la retrocessione. (fonte Wikipedia)

Un grave infortunio ai legamenti del ginocchio sinistro ne conclude anzitempo la stagione e la carriera, facendo anche sfumare l’ingaggio già concluso con il Genoa.

Conclusa la carriera da giocatore resta nel mondo del calcio come allenatore in varie squadre dilettantistiche della provincia di Piacenza. Nella stagione 2011-2012 torna al Gragnano come consulente tecnico, nel dicembre 2012 passa, con la stessa mansione, al Carpaneto (nella foto con il presidente Rossetti).
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.