Altri due dipendenti comunali sospesi, nuovi interrogatori 

Indagini in Comune a Piacenza, i due dipendenti sono coinvolti sia nell'operazione svolta da Finanza e Polizia Municipale in merito all'assenteismo durante l'orario di lavoro, sia nelle indagini relative agli appalti della manutenzione

Indagini in Comune a Piacenza, altri due dipendenti pubblici sono stati sospesi con effetto immediato.

Sale così per il momento a 26 il numero dei lavoratori di Palazzo Mercanti interessati dai provvedimenti disciplinari decisi dalla commissione composta dai dirigenti Elena Vezzulli, Ermanno Lorenzetti e Laura Bossi, chiamata ad esaminare le singole posizioni, in base a quanto disposto dalla riforma del ministro della funzione pubblica Marianna Madia. 

Nel caso specifico, i due dipendenti sono coinvolti sia nell’operazione svolta da Finanza e Polizia Municipale in merito all’assenteismo durante l’orario di lavoro, sia nelle indagini relative agli appalti della manutenzione. 

Nei giorni scorsi la commissione aveva proceduto a sospendere altri 24 dipendenti, una prima tranche di provvedimenti cui ne faranno seguito altri nei prossimi giorni.

Restano infatti da esaminare i casi più gravi e l’attività del nucleo di valutazione interna a palazzo Mercanti proseguirà, a ritmo giornaliero, anche nella prossima settimana.

L’obiettivo infatti è duplice: da un lato è necessario garantire il funzionamento della macchina comunale, dall’altro si punta all’applicazione del decreto del Ministro della Funzione Pubblica Madia nel modo più severo e innappuntabile, per scongiurare la presentazione di ricorsi. 

Intanto in Procura della Repubblica proseguono gli interrogatori, e da quello che è trapelato ad alcuni dei dipendenti oggetto di indagine sarebbe stato revocato l’obbligo di firma. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.