Quantcast

Antonella Ruggiero a Castelsangiovanni per il Valtidone Fest

Sarà accompagnata al vocoder e sinth bass da Roberto Colombo, direttore d’orchestra e produttore, e al pianoforte da Mark Harris, già punto di riferimento per artisti come Fabrizio De André, Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Giorgio Gaber

Domenica 9 luglio Piazza XX Settembre a Castel San Giovanni, sarà teatro di un atteso appuntamento del Val Tidone Festival, di cui sarà protagonista la cantante Antonella Ruggiero, accompagnata da Mark Harris al pianoforte e da Roberto Colombo al vocoder e synth bass.

Lo spettacolo, che avrà inizio alle 21.15 e che in caso di maltempo si terrà presso il Teatro Verdi, è promosso dall’Amministrazione Comunale di Castel San Giovanni che, assieme alla Fondazione di Piacenza e Vigevano (principale sostenitore del progetto-musica della Val Tidone), ai Comuni di Pianello Val Tidone, Sarmato, Agazzano, Borgonovo Val Tidone, Calendasco, Gragnano Trebbiense, Nibbiano, Pecorara, Rottofreno e Ziano Piacentino, a Provincia di Piacenza, Associazione Eventi Musicali della Val Tidone e Fondazione Libertà ha nel 2008 dato vita alla Fondazione Val Tidone Musica.

L’evento, diretto artisticamente da Livio Bollani, è sostenuto dalla Regione Emilia Romagna e rientra anche nel progetto “Musica 412”, rete di festival musicali itineranti lungo la ex-Strada Statale 412 della Val Tidone allestita dalla Fondazione Val Tidone Musica e dall’Associazione Culturale Tetracordo.

Antonella Ruggiero, considerata una delle voci più intense e suggestive del panorama musicale italiano, negli anni ha mostrato la sua curiosità sperimentando diverse forme sonore e artistiche. Dopo il percorso con i Matia Bazar, ha spaziato dalla musica sacra al jazz, dal pop alla musica ebraica, portoghese e orientale.

La sua carriera solistica inizia nel 1996 con “Libera”, cui hanno fatto seguito diversi lavori, tra cui “Sospesa”, dove ha potuto lavorare con Ennio Morricone e Giovanni Lindo Ferretti.

Ha calcato prestigiosi palcoscenici, dalla Biennale di Venezia al Festival di Sanremo, dove nel 2005 ha conquistato il primo posto nella categoria donne con “Echi d’infinito”.

Tra le produzioni discografiche più recenti, “Stralunato recital”, “Souvenir d’Italie”, “Pomodoro genetico”, l’album di inediti “L’impossibile è certo”, “Cattedrali” (Sony) e “La vita imprevedibile delle canzoni”.

Antonella sarà accompagnata al vocoder e sinth bass da Roberto Colombo, direttore d’orchestra e produttore, e al pianoforte da Mark Harris, già punto di riferimento per artisti come Fabrizio De André, Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Giorgio Gaber, Mia Martini, Pino Daniele, Roberto Vecchioni, Renato Zero, Al Jarreau, Randy Crawford e altri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.