Bimbo morto in piscina a Pontenure, disposta l’autopsia

L'esame dovrà stabilire le cause del decesso del bimbo, se per annegamento o a causa di un improvviso malore

Più informazioni su

E’ stata disposta per venerdì mattina l‘autopsia sul corpo del piccolo Mattia Cattivelli, il bambino di soli sei anni morto lunedì mentre si trovava nella piscina comunale di Pontenure (Piacenza).

L’esame dovrà stabilire le cause del decesso del bimbo, se per annegamento o a causa di un improvviso malore.

Mattia con altri bambini stava partecipando ad un corso di nuoto nell’ambito del centro estivo: secondo una prima ricostruzione è improvvisamente finito sott’acqua senza più riemergere.

Soccorso da un bagnino, è stato portato a bordo vasca dove i soccorritori si sono prodigati per quasi un’ora nel tentativo di rianimarlo.

Condotto in ospedale in condizioni disperate, sono stati purtroppo inutili i tentativi di salvargli la vita.

Dell’esatta ricostruzione dell’accaduto sono impegnati i carabinieri, accorsi sul posto: gli accertamenti dei militari proseguono, a partire dalle testimonianze dei presenti al momento della tragedia. 

La comunità di Pontenure si è subito stretta attorno ai famigliari di Mattia: in paese è stato proclamato il lutto cittadino, e la Pro Loco ha annullato tutte le iniziative in programma, come i tradizionali fuochi d’artificio per la Fiera di San Giacomo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.