Cultura, assegnati 142mila euro ad associazioni ed enti nel piacentino

Katia Tarasconi e Gian Luigi Molinari (Pd): “Dai tanti festival al teatro, Piacenza c’è con 15  progetti in graduatoria a cui sarà assegnato un contributo”

Più informazioni su

Come ogni anno la Regione Emilia-Romagna mette a bando risorse destinate ad associazioni, istituzioni culturali ed Enti locali per eventi e progetti di promozione culturale.

I fondi a disposizione, per il 2017, sono complessivamente 2 milioni 675 mila euro. Nei giorni scorsi è stata pubblicata dalla Giunta regionale la graduatoria dei progetti arrivati da tutte le province emiliano-romagnole che quest’anno riceveranno un contributo.

A Piacenza e provincia sono destinati 142mila euro. “Siamo ben consapevoli del valore della proposta culturale che viene avanzata ogni anno sul nostro territorio – osservano i consiglieri regionali Pd Katia Tarasconi e Gian Luigi Molinari -; Enti locali e associazioni garantiscono un’offerta di qualità nella nostra provincia, per questo motivo seguiamo con attenzione il sostegno economico messo a disposizione dalla Regione”.

“Tutto questo – sottolineano i consiglieri Pd – è un atto tangibile e concreto per dare un supporto all’organizzazione e alla gestione di appuntamenti che non hanno il solo merito di essere rivolti al pubblico locale, ma richiamano turisti e appassionati da fuori confine, contribuendo anche alla promozione della città e delle sue valli”.

Le associazioni che hanno ottenuto un finanziamento sono: il centro di lettura di Rivergaro con Appennino Festival a cui andranno 18mila euro; l’associazione “OK Club” di Bettola con il Festival internazionale dei giovani “Vivas World” con 15mila euro.

A seguire “Appennino cultura” di Vernasca con Bascherdeis e l’assegnazione di 12mila euro. A Piacenza la Settimana organistica e strumentale internazionale proposta dall’Associazione “Gruppo strumentale da camera Vincenzo Legrenzio Ciampi” beneficerà di 9mila euro. Sempre nell’ambito musicale, ma stavolta dedicato ai più piccoli, “La maschera di Cristallo” avrà 8mila euro.

Con “Il tempo del ricordo”, il progetto del centro culturale Italo Tedesco riceverà 6mila euro. Stessa somma alla 25esima edizione del Festival Beat dell’associazione Bus1 di Piacenza. 5mila euro saranno stanziati rispettivamente al comitato Arci di Piacenza, all’associazione “Crisalidi” di Pontenure, agli “Amici della Lirica” e a ”Piacenza Kultur Dom” di Podenzano.

“Rock in Trebbia” chiude la lista dei progetti proposti dalle associazioni con 4mila euro.

I Comuni che beneficeranno di un contributo sono quello di Travo con 18mila euro per “Cant’ieri ’17”, Castell’Arquato con il “Festival Luigi Illica” a cui andranno 11mila euro e, infine, Fiorenzuola che con il progetto “Il viaggiator leggero” riceverà 18 mila euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.