PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fiorenzuola: pronta a dare 1500 euro, ma la vicina sventa la truffa

Il fatto è accaduto ieri mattina: la donna ha ricevuto sul telefono fisso la chiamata di un presunto avvocato, che la informava di un sinistro in cui era rimasto coinvolto suo figlio (del quale conosceva il nome di battesimo), finito nei guai e ora bloccato in caserma a Fidenza. 

Pronta a consegnare 1500 euro ad un falso carabiniere, ma la vicina di casa sventa la truffa. Un intervento provvidenziale, che ha consentito ad una 65enne di Fiorenzuola (Piacenza), di uscire indenne dall’ormai noto tranello del “finto incidente stradale”.

Il fatto è accaduto ieri mattina: la donna ha ricevuto sul telefono fisso la chiamata di un presunto avvocato, che la informava di un sinistro in cui era rimasto coinvolto suo figlio (del quale conosceva il nome di battesimo), finito nei guai e ora bloccato in caserma a Fidenza.

Per risolvere il problema le ha quindi detto che era necessario consegnare 1500 euro in contanti ad un collaboratore delle forze dell’ordine, che da lì a poco sarebbe passato sotto la sua abitazione a ritirare la somma.

Inoltre, per conquistarsi ulteriormente la fiducia della 65enne, le ha consigliato di chiamare la caserma di Fidenza (fornendole un numero simile a quello reale) chiedendo di parlare con tale maresciallo Primo, che le avrebbe confermato il tutto.

La signora ha riagganciato la cornetta e composto il numero, ma il truffatore era invece rimasto in linea e ha potuto spacciarsi per il fantomatico maresciallo. La donna è quindi scesa sotto casa con la cifra pattuita, ma è stata intercettata da una vicina di casa, alla quale ha raccontato l’accaduto.

Quest’ultima, che aveva frequentato le serate anti truffa promosse dall’Arma, ha subito capito che si trattava di un trucco, e insieme hanno poi contattato i reali carabinieri, informandoli dell’accaduto.

Gli stessi quindi raccomandano alla popolazione di prestare la massima attenzione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.