Quantcast

Forti temporali, grandine come “noci” a Pontenure: danni ingenti FOTO previsioni foto

Una grandinata particolarmente violenta ha investito Pontenure, dove sono caduti chicchi grandi come noci (nelle foto dei lettori)

Più informazioni su

Erano attesi e sono arrivati i temporali sabato 29 luglio. Dal tardo pomeriggio le nuvole si sono addensate prima in collina e poi anche in pianura e sulla città di Piacenza.
 

Tuoni, lampi e anche grandine oltre alla pioggia e il vento in diverse zone della provincia. Molti gli allagamenti di strade a causa della grande quantità di acqua caduta in poco tempo.

Una grandinata particolarmente violenta ha investito Pontenure, dove sono caduti chicchi grandi come noci (nelle foto dei lettori).

Si segnalano danni alle auto posteggiate e anche alle tapparelle delle finestre delle case, orti e giardini devastati con numerosi gli allagamenti. 

Si temono inoltre pesanti conseguenze per le colture del pomodoro, nel pieno della stagione, per i danni causati dalla grandine.

Superlavoro in serata per i vigili del fuoco che sono stati subissati di chiamate di emergenza soprattutto nella zona di Podenzano e Pontenure.

Fenomeni destinati ad esaurirsi, domenica è previsto infatti il ritorno del sole e del caldo.

VIDEO a Rivergaro

 

 

LE PREVISIONI – Sabato 29 luglio avremo temporali sparsi al pomeriggio – secondo le previsioni di Arpae – e alla sera sul settore centro occidentale della regione, domenica 30 luglio si prevedono condizioni di tempo stabile con locali addensamenti cumuliformi nelle ore centrali della giornata.  
 
La prima settimana di agosto sarà caratterizzata dall´instaturarsi di una vasta area anticiclonica sul bacino del mediterraneo con cielo sereno e con graduale aumento delle temperature nelle giornate di mercoledì 2 e di giovedì 3 agosto in cui nelle zone interne di pianura i valori massimi potranno raggiungere i 38 gradi e quelli minimi  i 24 gradi nei centri urbani, con alta probabilità di Ondata di Calore.    

Meteo Valnure ha fatto il punto per i prossimi 5-7 giorni cercando di proporvi uno scenario possibile sul nostro territorio.

Partiamo dicendo che da domani le temperature inizieranno una lenta e costante risalita, avremo un piccolo break a cavallo tra sabato e domenica quando un Po di instabilità potrebbe portare dei rovesci soprattutto sulle zone montuose della nostra provincia.

Detto questo, di importante ci sarà da segnalare la quinta ondata di calore di questa estate già a partire da domenica farà sentire i suoi effetti, con apice delle temperature tra il 2 ed il 4 di agosto dove potremmo registrare valori prossimi ai 40 gradi sulle aree di bassa pianura.

Continuerà il periodo siccitoso, ricordando a tutti voi che i temporali che hanno interessato la pianura nell’ ultimo mese non hanno invece portato nessun beneficio in appennino in quanto quest’ultimo è sempre rimasto ai margini di ogni peggioramento.
Pronti quindi per la nuova sofferenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.