PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Futuro di Villanova, il primo agosto Bonaccini e Venturi a Piacenza foto

Il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini e l'assessore alla sanità Sergio Venturi sono stati invitati alla Conferenza provinciale sociosanitaria del prossimo primo di agosto a Piacenza

Il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini e l’assessore alla sanità Sergio Venturi sono stati invitati alla Conferenza provinciale sociosanitaria del prossimo primo di agosto a Piacenza.

L’assemblea discuterà del futuro dell’ospedale di Villanova, dopo il piano riordino sanitario che ha stabilito il trasferimento dell’unità spinale a Fiorenzuola.

L’annuncio è stato dato dalla presidente della Conferenza Patrizia Calza in apertura di lavori della sessione in corso nella sala Garibaldi della Provincia. La seduta, inizialmente prevista per il 20 luglio, è stata fatta slittare al primo agosto, data più favorevole alla partecipazione del presidente Bonaccini e all’assessore Venturi. 

L’invito al presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini perchè facesse chiarezza sul futuro dell’ospedale di Villanova d’Arda era stato formalizzato nei giorni scorsi attraverso una lettera. 

Nelle settimane passate si è parlato dell’utilizzo dell’ospedale di Villanova come centro unico paralimpico d’Italia e a questo proposito c’è già stato un incontro tra il direttore generale dell’Ausl e il presidente nazionale del Cip (Comitato paralimpico Italiano) Luca Pancalli che ha confermato il suo interesse, ma ha richiesto anche un impegno alla Regione per quanto riguarda i costi di gestione. 

Il 31 marzo scorso i sindaci della conferenza socio sanitaria hanno approvato una mozione per chiedere la sottoscrizione, da parte della Regione e dell’azienda Usl di Piacenza, di un impegno formale nel garantire il pieno utilizzo della struttura “Giuseppe Verdi” di Villanova

“Il piano di riordino contempla lo spostamento dell’unità spinale da Villanova a Fiorenzuola. Una sofferta decisione che comporta comunque una lesione del tessuto identitario che una intera comunità nel tempo ha saputo intrecciare – dice la presidente della conferenza socio sanitaria Patrizia Calza -. Il presidente Bonaccini e l’assessore Venturi sono stati invitati per definire insieme un piano d’azione e giungere in tempi brevi a un accordo di programma per la piena valorizzazione della struttura di Villanova”. 

Lo spostamento dell’unità spinale da Villanova a Fiorenzuola figura già nel piano delle azioni previste dal bilancio di previsione, presentato dal direttore generale dell’Ausl Luca Baldino ai sindaci di Piacenza. Un’ipotesi di planimetria è già stata presentata anche agli amministratori piacentini che rientrano nell’ufficio di presidenza della conferenza socio sanitaria. I lavori rientrerebbero nella prosecuzione dei lavori al blocco B dell’ospedale di Fiorenzuola, ripresi in questi mesi. Per quanto riguarda Villanova comunque sono stati presi impegni per garantire il funzionamento dell’unità spinale per i prossimi 2 anni, in attesa del trasferimento. 

Tra le altre azioni previste figura l’implementazione delle case della salute, con progetti in partenza per Fiorenzuola e Bobbio, progetto preliminare per Bettola e spostamento di quella di Rottofreno. 

All’ospedale di Piacenza si procederà, tra le altre cose, alla separazione totale tra le aree dedicate alla chirurgia d’urgenza e alla chirurgia programmata, con spostamento di questa attività all’ospedale di Castelsangiovanni. Azione questa che consentirà di raggiungere l’obiettivo dei 30 giorni, ricorda Baldino, tra diagnosi e intervento. 

Sul fronte del conto economico, per la prima volta da 5 anni a questa parte torna di segno positivo la voce relativa al personale: si completa il turnover del personale sanitario (ma non di quello amministrativo), mentre diminuiscono di 5 milioni i ricavi (perché vengono meno assegnazioni straordinarie) e manca la copertura finanziaria per 3 milioni e 500mila euro per investimenti relativi a manutenzione, attrezzature e strumentazione informatica. 

Questa la presentazione dei dati da parte del direttore Baldino, la parola passerà ai sindaci il primo agosto. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.