La nuova sezione Anpi di Bobbio ospitata nel Palazzo Comunale

Domenica 9 luglio 2017 a Bobbio (Piacenza) è stata inaugurata la nuova sezione dell'Anpi (Associazione nazionale partitgiani d'Italia)

Più informazioni su

Domenica 9 luglio 2017 a Bobbio (Piacenza) è stata inaugurata la nuova sezione dell’Anpi (Associazione nazionale partitgiani d’Italia).

E’ in condivisione con la sede degli Alpini e collocata in un luogo prestigioso: il Palazzo Municipale. E’ stata intitolata alla staffetta partigiana Maria Macellari, fucilata appena 23enne a pochi giorni dalla liberazione nell’Aprile del 1945.

Romano Repetti, studioso e ricercatore di storia, della presidenza provinciale Anpi ha svolto un’interessante relazione sul generale di brigata bobbiese, Giuseppe Bellocchio, di fede monarchica ma figura imparziale della lotta per la Liberazione.

Dopo l’8 settembre, ormai prossimo alla pensione, anziché aderire alla repubblica di Salo’, entrò nella clandestinità unendosi al movimento di liberazione e fu a capo del comando generale del Corpo volontari della libertà di Milano.

Figura di provata onesta e integerrimo, pur avendo una tessera di iscrizione alla massoneria, si rifiutò di aderire al Piano Solo, il tentativo di golpe militare ad opera di De Lorenzo, negli anni Sessanta, quando si voleva impedire la svolta a sinistra dell’Italia.

La sezione degli alpini di Bobbio è dedicata a lui. Il sindaco Roberto Pasquali, citando il padre partigiano, ha detto di aver voluto le sedi dei due gruppi nel Palazzo Municipale, e non in un posto qualsiasi della città, per i valori che difendono e portano in alto.

Erano presenti i responsabili delle due associazioni: Piermarco Stefli presidente Anpi e Giovanni Bellagamba degli Alpini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.