PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Proprietà Fondiaria: “Sull’acqua del Trebbia intervenga la politica nazionale”

"Accontentarsi di parziali (ed incongrui) rilasci solo per comparire mediaticamente - scrivono in una nota -, porta (e porterà) ad ulteriori ritardi ed a conseguenti sconfitte"
 

“Per la questione dell’acqua del Trebbia e del relativo rilascio assistiamo ad una disinvolta invasione di campo che prelude a niente di buono per il nostro futuro, al di là di una finta risoluzione dei problemi immediati”.

Siccità, in Val Trebbia arriva l’acqua dalla diga del Brugneto

Così un comunicato del Sindacato della Proprietà fondiaria, critico da tempo sulla gestione del problema.

“Il Consorzio di bonifica – si legge – si presenta come chi rilascia o non rilascia, confondendo i ruoli esecutivi con quelli decisionali. In realtà, che gli agricoltori – in mancanza di adeguata rappresentanza – si facciano difendere da un ente del genere già la dice lunga. E i fatti negativi tengono dietro regolarmente”.

Il comunicato così prosegue: “La questione va portata in sede nazionale e la mancanza di adeguati rappresentanti politici in proposito, che sappiano farsi valere a Roma, non deve distogliere dal perseguimento dell’obiettivo.

Come già anni fa, è in questa sede che il problema – conclude il comunicato della Proprietà fondiaria – deve essere deciso come sede competente. Accontentarsi di parziali (ed incongrui) rilasci solo per comparire mediaticamente, porta (e porterà) ad ulteriori ritardi ed a conseguenti sconfitte”.

“Da sempre i vuoti vengono da qualcuno riempiti: sta agli enti rappresentativi non delegare a chicchessia, e tantomeno ad un ente squalificato nonostante l’assistenza in campo visivo di cui dispone. La rappresentanza e la politica (per quanto capace di incidere; e non è molto, in sede nazionale, al di là di qualche sceneggiata locale) riprendano con forza il proprio ruolo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.