Quantcast

Piace, dopo Saber anche Pergreffi nelle mire del Parma. Pro, arriva Messina

Difficile che il Piacenza si privi a cuor leggero di una delle colonne della formazione di Franzini, anche se la possibilità di una nuova lauta plusvalenza non rende certo indifferente Marco Gatti

Più informazioni su

Dopo Saber Hraiech anche Antonio Pergreffi entra nelle mire del Parma: sulle tracce del forte difensore bergamasco, autentica rivelazione del campionato scorsa all’esordio in Lega Pro, vi sarebbero infatti i crociati in una sorta di derby con i cugini bergamaschi della Reggiana, già da qualche settimana interessati al biancorosso.

Sul piatto i parmigiani potrebbero mettere la nobiltà della cadetteria, per un giocatore che solo due stagioni fa militava nel Pontisola in D; difficile che il Piacenza si privi a cuor leggero di una delle colonne della formazione di Franzini, anche se la possibilità di una nuova lauta plusvalenza non rende certo indifferente Marco Gatti alle prese anche che le avances che proseguono per Saber.

Le due trattative per la verità viaggiano su binari opposti e livelli differenti: è risaputo che il Parma abbia già trovato l’accordo economico con il centrocampista italo-tunisino (contratto triennale), mentre è ancora da definire il conguaglio a favore dei piacentini.

In via Gorra la richiesta è di un bonifico di 700.000 euro senza contropartite economiche, i ducali propenderebbero invece per la cessione di Nocciolini e Corapi per i quali tuttavia vi è il problema di un ingaggio elevato che intaccherebbe il vantaggio economico dell’operazione.

Dalla parole di Franzini dei giorni scorsi emerge il fatto che il rischio concreto di perdere Saber esiste, ed infatti la società si sta muovendo sotto traccia per parare l’eventuale partenza con un interesse per Corradi dell’Arezzo.

La trattativa comunque non è di breve durata, considerando anche che il ds del Parma Faggiano è impegnato su vari fronti di mercato in tutti i settori del campo.

Più difficile invece che il Piacenza di privi a cuor leggero di Pergreffi, in una zona strategica che appare già ben delineata ed ermetica con Bini, Silva e Bertoncini a fare reparto con l’ex lecchese.

La società, dopo Taugorudeau, andrebbe ad incamerare una sostanziosa entrata considerando che nella scorsa stagione il giocatore è arrivato a parametro zero; oggi la sua valutazione è di circa 175.000 euro, con uno stipendio non particolarmente oneroso nonostante il prolungamento in stagione del contratto sino al giugno 2018.

Sul difensore anche la Reggiana che potrebbe instaurare una sorta di asta a tutto vantaggio proprio della società dei Gatti. Tuttavia in questo caso Franzini potrebbe porre, a differenza di quanto fatto per Saber e Taugourdeau, il veto alla cessione considerando il bergamasco come elemento chiave del dispositivo arretrato.

Giancarlo Tagliaferri

PRO PIACENZA, IN DIFESA C’E’ MESSINA – Rinforzo in difesa per il Pro Piacenza.  La società rossonera comunica di aver acquisito fino al 30 Giugno 2018, a titolo temporaneo dall’Atalanta, le prestazioni sportive del giocatore Michele Messina, difensore nato il 10/03/1996 a Vimercate (MB)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.