Quantcast

Prima cena sociale per “Liberi”, ora appuntamento in consiglio comunale

Il movimento civico Liberi ha tre consiglieri che lo rappresenteranno in Consiglio comunale: Massimo Trespidi, Gloria Zanardi e Mauro Monti.

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa dell’associazione civica “Liberi”, nata per dare stabilità al movimento nato in occasione dell’ultime amministrative di Piacenza, dalla candidatura a sindaco di Massimo Trespidi.

Nei giorni scorsi si è svolta la prima cena dell’associazione. Il prossimo appuntamento è per il primo Consiglio comunale convocato per il 14 luglio

La nota stampa dell’associazione – Il 29 giugno scorso si è formalmente costituita a Piacenza l’Associazione civica “Liberi”.

L’Associazione nasce per dare forma e stabilità al movimento nato alle elezioni amministrative 2017, intorno alla figura di Massimo Trespidi, con lo spirito di dar voce a tutti coloro che hanno voluto provare ad essere veramente protagonisti di un cambiamento.

Liberi significa un movimento di persone unite dalla consapevolezza di agire, con criteri di responsabilità, condivisione e competenza, esclusivamente come promotrici di interessi ed istanze che vadano realmente a beneficio della società civile tutta.

Lo scopo dell’Associazione è far rinascere la politica dal basso e quindi rianimare la buona politica intesa come espressione civica di liberi cittadini che hanno a cuore il bene della loro comunità e del loro territorio. La ricerca del bene comune è qualcosa di ampio, che trasversalmente deve avvicinare anche opinioni e posizioni diverse, in un rispetto per l’altro che è la prima condizione perché si possa veramente costruire un presente e un futuro per noi e i nostri figli.

Oggi c’è bisogno di lavoro, di servizi, di benessere ma ancora di più di dialogo e relazione tra le persone perché le logiche divisorie che rispondono solo a posizione ideologiche o di bandiera sono anacronistiche e assolutamente inefficaci a superare il disagio di una società che si scopre ogni giorno più povera e più sola.

Le problematiche che dobbiamo affrontare in una comunità sempre più pluriculturale e complessa sono tante, richiedono un lavoro lungo e paziente di incontro, ascolto dell’altro per conoscersi e capire la strada da intraprendere insieme per trovare risposte adeguate ai bisogni che continuano ad emergere in maniera sempre più urgente ma anche nuova.

Il lavoro che ci aspetta è quindi tanto. Paziente, umile ma operoso, di ascolto, analisi e sintesi dei grandi temi di questa città, avendo chiaro che il primo obiettivo che ci poniamo è ricostruire un’amicizia civica che permetta alla gente di tornare a dialogare nelle piazze, nei mercati, nei bar, sui sagrati, discutendo anche, ma sempre con quella passione che viene dal riconoscimento che l’altro è un bene per me e per tutti, chiunque esso sia.

Questo è il contributo che vogliamo continuare a dare a questa città, questo è lo spirito che ci anima. L’Associazione ha sede a Piacenza in Via Chiapponi n. 17. Sono stati eletti all’unanimità Presidente Massimo Trespidi e Vice Presidente Marco Colosimo. A breve saranno attivati anche l’indirizzo mail, il sito web e alcune pagine sui social.

Nei giorni scorsi si è svolta la prima cena sociale, in cui una cinquantina di persone hanno cominciato a dialogare su come proseguire il lavoro iniziato in campagna elettorale (alcune foto della serata). Il prossimo appuntamento è per il primo Consiglio comunale convocato per il 14 luglio. Ricordiamo che il movimento civico Liberi ha tre consiglieri che lo rappresenteranno in Consiglio comunale: Massimo Trespidi, Gloria Zanardi e Mauro Monti.
 
 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.