San Giorgio, eletto il nuovo direttivo della Pubblica

Nuovo Consiglio Direttivo per l’associazione Pubblica Assistenza di San Giorgio Piacentino (Piacenza), eletto poche settimane fa dai volontari che si sono recati alle urne

Nuovo Consiglio Direttivo per l’associazione Pubblica Assistenza di San Giorgio Piacentino (Piacenza), eletto poche settimane fa dai volontari che si sono recati alle urne per eleggere i candidati alla direzione del sodalizio sangiorgino.

Riconfermato per il quarto mandato consecutivo (ed unico fino ad ora) il Presidente Andrea Merli, che vede iniziare il suo primo “decennio” da presidente, mentre in qualità di Vicepresidente, è stato eletto Davide Donelli, carica da lui già ricoperta in passato.

Riconfermato per il secondo mandato, il Tesoriere-Amministratore Osiride Maiavacca, storico volontario non solo dell’associazione, ma di tutto il paese; in qualità di Segretario del Direttivo, compare Elena Ferrari, una giovane volontaria che è alla sua prima esperienza nel direttivo dell’associazione. 

Elencate le prime cariche statutarie e proseguendo con le altre, si elenca Gianfranco Binelli, trentennale volontario della “Pubblica” ed eletto Responsabile dei militi volontari, mentre il neo eletto Gianni Campana, sarà il responsabile del parco automezzi.

Altra figura storica dell’associazione, Gianpiero Botti, avrà la responsabilità del materiale sanitario e del suo approvvigionamento, coadiuvato dalla collaborazione del neo consigliere Simone Saccarini, il quale avrà la responsabilità diretta della comunicazione e del relativo staff, ed infine è stato riconfermato Pietro Sartori per la responsabilità diretta del centralino operativo e dei volontari centralinisti.

Il mandato, iniziato quest’anno, terminerà con la primavera del 2020 e vedrà impegnare l’associazione su nuovi obiettivi e nuove sfide, tra i quali il miglioramento ed il potenziamento dei servizi di emergenza, attraverso formazione più specifica e più frequente, così come richiesto dai requisiti dell’accreditamento regionale che ha qualificato l’associazione nell’Ottobre 2011.

Il Presidente Merli afferma “non è escluso che nei prossimi mesi si possa dare disponibilità di un’ulteriore ambulanza per i servizi di emergenza, in quanto il numero dei servizi è aumentato, ma soprattutto è aumentato il traffico dei veicoli che circola sulle strade locali, rendendo molto lungo il tempo per il trasporto dei pazienti verso l’ospedale di Piacenza”.

Non solo servizi di emergenza, ma anche servizi di trasporto impegneranno l’associazione nei prossimi anni, che secondo le previsioni, aumenteranno del 20% nei prossimi anni, sia per quanto riguarda i servizi con pulmino che per quelli in ambulanza.

A tal proposito, continua il Presidente Merli, c’è sempre bisogno di volontari che offrano il loro tempo libero per l’associazione; si rinnova infatti l’invito a tutti i cittadini per poter presentare domanda per iscriversi a volontari, e potranno farlo già dal mese di settembre 2017.

Dopo l’iscrizione, ogni volontario è debitamente formato per effettuare i servizi di trasporto o soccorso, sia dai formatori di Anpas Emilia Romagna che dai formatori dell’azienda Asl di Piacenza.

Tra i futuri programmi, vi è anche l’intenzione di migliorare e potenziare l’impegno per il sistema di Protezione Civile, attraverso formazione specifica ed addestramento dedicato.

“I risultati ottenuti finora sono stati stupendi, e pertanto si ringrazia ogni cittadino ed ogni volontario che ha contribuito a rendere reali e concreti tutti i progetti finora presentati, nonché le amministrazioni dei comuni di San Giorgio, Podenzano, Pontenure e Carpaneto, che hanno sempre sostenuto e supportato l’associazione in ognuno dei trent’anni di vita”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.