Quantcast

“A Pittolo fogna a cielo aperto”, Foti (FdI-An) sollecita Consorzio di Bonifica foto

Nonostante le ripetute richieste dei residenti della frazione di coprire il canale asciutto, fonte di “fetori”, il Consorzio - scrive il consigliere – non ha assunto alcuna iniziativa

“La gestione di una fitta rete di canali nel territorio piacentino è affidata al Consorzio di Bonifica di Piacenza, con risultati poco proficui”.

A segnalarlo è il consigliere Tommaso Foti (Fdi-An) in un’interrogazione rivolta alla Giunta, dove evidenzia che “appaiono significative, da lui stesso condivise e ineccepibili le lamentele sollevate invano, in più occasioni, dagli abitanti della frazione Pittolo e in particolare dai residenti di via Danesio Filioddoni, costretti a vivere con il fetore emanato da un tratto di canale di bonifica da tempo asciutto, la cui unica funzione è quella di una sorta di fogna a cielo aperto”.

“Negli anni – ricorda il consigliere – sono state indirizzate al Consorzio di Bonifica richieste per l’intubamento e la copertura del canale in questione, con evidenti benefici sia per la salubrità dell’aria, che per la situazione igienico-sanitaria, sempre invano”.

Di qui, la richiesta alla Giunta di intervenire per chiedere i motivi del sistematico mancato intervento del Consorzio e per sollecitare immediati provvedimenti.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.