Quantcast

Addio a Loschi, ex segretario provinciale e dirigente nazionale della Cisl

Loschi é deceduto improvvisamente ieri a Fiorenzuola. Cresciuto nel comune del centro della Val d'Arda, per molti anni è stato impegnato nella Cisl

Più informazioni su

La Cisl di Piacenza in lutto per la morte di uno dei suoi storici dirigenti, Sandro Loschi.

Loschi é deceduto improvvisamente ieri a Fiorenzuola. Cresciuto nel comune del centro della Val d’Arda, per molti anni è stato impegnato nella Cisl, diventando uno dei principali dirigenti a livello provinciale, regionale, e con importanti incarichi anche a livello nazionale nella categoria dei pensionati.

Divenuto alla fine degli anni settanta segretario della categoria del Pubblico Impiego, fu Segretario provinciale della Cisl piacentina tra gli anni ’80 e gli anni ’90.

Successivamente entró nella segreteria regionale Cisl come Segretario Cisl Emilia Romagna, e poi fu Segretario nazionale dei pensionati Fnp Cisl, partecipando attivamente agli organismi regionali e nazionali dello stesso sindacato, costituendo, anche negli ultimissimi anni, un punto di riferimento per l’esperienza acquisita e la grande rettitudine sempre dimostrata.

Sandro Loschi è sempre stato fortemente impegnato in campo sociale, tant’è che ha fondato l’associazione ‘Fiorenzuola oltre confini’ ed è stato membro del consiglio di amministrazione della Fondazione di Piacenza e Vigevano come rappresentante del volontariato.

In effetti una fase di particolare impegno fu quella espressa in occasione della guerra di Bosnia, quando Sandro Loschi fondó, insieme a Medaga Hodzic, l’associazione “Bosnia Erzegovina Oltre i confini” che permise la raccolta di fondi per finanziare la costruzione della palestra del centro per gli orfani di Zenica.

Così numerosi ragazzi che erano duramente provati dalle vicende belliche, poterono trovare momenti di serenità nelle vacanze organizzate dall’associazione a Marina di Massa e, in alcuni casi di particolare gravità, cure mediche adeguate presso l’ospedale di Bologna.

In Sandro Loschi l’attività sindacale e il volontariato sono stati valori che hanno dato frutti concreti per la comunità piacentina e per la comunità piú ampia della famiglia umana.

Scomparsa di Sandro Loschi, il cordoglio di Paola De Micheli “Figura di grande integrità, la sua vita a fianco dei lavoratori”

Il sottosegretario all’Economia Paola De Micheli rivolge le sue condoglianze ai familiari di Sandro Loschi e alla Cisl di Piacenza con queste parole.

“Ho conosciuto Sandro Loschi negli anni in cui è iniziata la mia militanza politica. 

La grande integrità morale e l’attenzione ai più deboli hanno sempre accompagnato la sua carriera di dirigente sindacale a fianco dei lavoratori, e il suo instancabile impegno in campo sociale. 

Un impegno che ha lasciato tanti segni tangibili e che costituiscono una importante eredità per tutta la comunità piacentina. Alla Cisl e ai suoi familiari va tutto il mio cordoglio”. 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.