Quantcast

Alla scoperta della Finarda, il tour per conoscere l’impianto

Anche il Consorzio di Bonifica di Piacenza partecipa all’importante festival per far conoscere l’impianto idrovoro della Finarda posto sulle rive del Po (via Nino Bixio), sensibilizzando così all’attenzione per l’ambiente e alla sua cura responsabile

Più informazioni su

Alla scoperta della Finarda: un impianto idrovoro a portata di famiglia

Nuovi appuntamenti, in questo fine settimana, del festival “Il Po ricorda” (a cura di “Arti e Pensieri”), alla scoperta dei luoghi più significativi del rapporto fra Piacenza e il suo fiume.

Anche il Consorzio di Bonifica di Piacenza partecipa all’importante festival per far conoscere l’impianto idrovoro della Finarda posto sulle rive del Po (via Nino Bixio), sensibilizzando così all’attenzione per l’ambiente e alla sua cura responsabile.
 
Il 26 agosto alle 16.00 partirà da Palazzo Farnese un bici tour (con FIAB Piacenza Amolabici) che intorno alle 17.30 farà tappa proprio all’impianto della Finarda dove un nostro incaricato condurrà un’interessante visita guidata.

Alle 18.00 circa spazio al divertimento con lo spettacolo per le famiglie “Per l’acqua che scende o che sale c’è sempre un canale” di e con l’educatore ambientale Lorenzo Bonazzi. Aneddoti, curiosità e notizie storiche offrono spunti di riflessione per conoscere come sia iniziata l’opera di bonifica delle nostre terre e come ancora oggi il ruolo dei consorzi di bonifica sia importante per la difesa e la gestione del territorio.

Da un baule escono oggetti che accompagnano la narrazione che prosegue fino a quando gli spettatori saranno travolti da un finale con musica, poesie e spruzzi d’acqua.
Gli eventi sono a ingresso gratuito.

Il 24 agosto alle ore 16 sul Lungo Po (nella zona della banchina di attracco “Città di Piacenza”, in Via del Pontiere) si terrà la conferenza stampa di presentazione.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.