Quantcast

Arresto cardiaco negli spogliatoi, salvato con il defibrillatore

Il 54enne è stato poi condotto in ospedale dal 118, dove si trova tuttora sotto osservazione, ma le sue condizioni sono state giudicate buone.

Più informazioni su

Arresto cardiaco dopo il tennis, gli amici lo salvano con il defibrillatore.

E’ accaduto nella mattina dell’11 agosto a Castel San Giovanni (Piacenza), dove un 54enne, al termine di una partita di tennis ha accusato un malore mentre si trovava negli spogliatoi.

L’uomo ha detto agli amici di non sentirsi bene e subito dopo ha perso conoscenza. I presenti hanno intuito che potesse trattarsi di un arresto cardiaco e hanno utilizzato il defibrillatore a disposizione dell’impianto sportivo, eseguendo al manovra salvavita.

Il 54enne è stato poi condotto in ospedale dal 118, dove si trova tuttora sotto osservazione, ma le sue condizioni non paiono preoccupanti.

“Fino a poco prima non aveva accusato alcun sintomo e stava bene, dimostrazione che l’arresto cardiaco può presentarsi in qualsiasi momento, senza preavviso – commenta la dottoressa Daniela Aschieri di Progetto Vita. “Il concetto è che il defibrillatore è come un estintore, così come possiamo spegnere un incendio in attesa che arrivino i vigili del fuoco, allo stesso modo possiamo far ripartire il cuore mentre aspettiamo i soccorsi. La tempestività è fondamentale; dove non c’è un defibrillatore c’è un debito morale nei confronti di chi frequenta quel luogo. Quello di oggi è un esempio importante”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.