Quantcast

Forza Italia: “Noi il baricentro moderato dell’amministrazione Barbieri”

Tra gli obiettivi la creazione di asili aziendali, il ripristino del passaggio dei bus in piazza Cittadella e l'eliminazione delle fioriere

Più informazioni su

Il gruppo consiliare e gli assessori di Forza Italia di Piacenza si presentano e si candidano ad essere il baricentro dell’amministrazione Barbieri.

Tra gli obiettivi la creazione di asili aziendali, il ripristino del passaggio dei bus in piazza Cittadella e l’eliminazione delle fioriere. 

Proposte presentate durante una conferenza stampa, cui hanno partecipato i consiglieri e gli assessori di FI. ‘Questo è un primo momento per far conoscere il nostro gruppo’ dice Sergio Pecorara, leader degli azzurri a Palazzo Mercanti. 

Forza Italia si candida ad essere una forza moderata e responsabile, a disposizione dei cittadini e pronta ad impegnarsi anche per le istanze delle fasce più deboli, cosa che non è appannaggio solo di una certa sinistra, sottolinea il consigliere Michele Giardino

Che poi ha sostenuto: ‘Saremo il luogo della ponderazione e del ragionamento, svolgeremo una funzione diplomatica di stanza di decompressione delle contrapposizioni che inevitabilmente sorgeranno – dice -, al centro dell’attenzione ci saranno sempre le esigenze delle persone’.

Mauro Saccardi ribadisce il concetto ‘Noi siamo in mezzo alla gente, i cittadini si sono accorti  che nei giorni di mercato c’è più controllo e meno extra comunitari, questo è il nostro mandato amministrativo, stare vicini alle persone. Il centro è stato svuotato dalle sue peculiarità.

La città è sonnolenta e addormentata, siamo disponibili ad ascoltare chi è venuto ad interpellarci. Ci impegniamo a riportare il passaggio dei bus in piazza Cittadella, istituendo una fermata. Da rivedere anche la viabilità del Montale, così come proporremmo di eliminare le fioriere troppo costose nella manutenzione e non funzionali’. 

Ivan Chiappa, new entry in consiglio comunale rappresenta il ‘Rinnovamento all’interno di Forza Italia, seguiremo quello che ha detto Patrizia Barbieri durante la campagna elettorale: concretezza amministrativa e attenzione alla gente. Adesso testa bassa e pedalare, 5 anni sono lunghi’. 

Francesco Rabboni dedica invece un commosso ricordo a Carlo Mazzoni, figura storica di Forza Italia, venuto a mancare improvvisamente durante la campagna elettorale. ‘Carlo Mazzoni è stato fondamentale nel farmi accettare questa sfida. Il cambiamento è rappresentato dal sindaco Patrizia Barbieri, faremo tutto il possibile per aiutare lei e la giunta. Sono disponibile ad ascoltare chiunque abbia qualche proposta o lamentale da fare’. 

L’assessore Federica Sgorbati ricorda come le prime settimane dalla nomine siano trascorse nel ‘tamponare le emergenze come l’asilo di Borgotrebbia. Ho sempre creduto che la politica sia strumento a servizio del cittadino, e debba fare da trait d’union. Il mio compito è quello. Sul fronte asili, c’è grossa potenzialità che potremmo trovare nelle imprese, per creare al loro interno dei nidi. Questo alleggerirebbe il Comune di tanti problemi. Per quanto riguarda gli anziani, puntiamo a favorire l’assistenza domiciliare. Cose da fare ce ne sono tantissime’. 

L’assessore Filiberto Putzu ha aggiunto: ‘il nostro partito non è più Forza Italia, ma Piacenza. Federica ha un assessorato pesante, che muove 25 milioni di euro. Anch’io ho deleghe variegate, c’è molto da fare. Io ho trovato molto aiuto, ma invito tutti i consiglieri di studiare sempre tanto per evitare populismo, fare osservazioni pertinenti, prima di fare contestazioni. Il lavoro in maggioranza è ben più complesso dell’opposizione’. 

Chiude la conferenza stampa il segretario di Forza Italia Jonathan Papamarenghi. ‘Ringrazio i consiglieri, questo è un momento importante perché dimostra lo stile di Forza Italia nel rapportarsi con la gente, non uscire solo con degli slogan.

Noi non abbiamo voluto portare progetti roboanti ma cose concrete. Il territorio è stato fin dall’inizio convinto nella scelta di Patrizia Barbieri, noi viviamo questa esperienza con un respiro positivo.

Forza Italia non è un partito di plastica, possiamo portare avanti le nostre intenzioni, ma seguiamo sempre le indicazioni dei cittadini. Quelle che abbiamo sperimentato non sono frizioni (per la scelta del candidato sindaco, ndr) ma il normale dibattito che caratterizza la dialettica all’interno del partito’. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.