Il ruolo dei Gal (Gruppi d’Azione Locale)nel sostegno al territorio, il convegno

Il convegno prevede inoltre una tavola rotonda, coordinata da Carlo Ricci, esperto di sviluppo rurale, che presenterà le esperienze di GAL

Più informazioni su

Il ruolo dei GAL (Gruppi d’Azione Locale) a sostegno delle politiche di sviluppo rurale in Europa – La nota stampa

Parma, 29 Agosto 2017

“Il ruolo dei GAL (Gruppi d’Azione Locale) a sostegno delle politiche di sviluppo rurale in Europa” è il titolo del convegno internazionale in programma martedì 29 agosto a partire dalle 9.00 nel centro convegni del Campus universitario di Parma, organizzato dal GAL del Ducato, ente per lo sviluppo dell’Appennino parmense e piacentino, nell’ambito del XV Congresso dell’Associazione Europea degli Economisti Agrari.

Il convegno sarà l’occasione per presentare l’evoluzione del programma Leader dell’Unione europea, e dei GAL, nel corso degli oltre 25 anni dalla sua nascita, e l’importante ruolo che i GAL possono svolgere a sostegno dello sviluppo delle aree rurali in Europa. All’evento interverranno Alessandra Pesce, referente della segreteria tecnica del Vice Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Andrea Olivero, Raffaella di Napoli, referente Leader di Crea – Rete Rurale Nazionale, Simona Caselli, Assessore all’Agricoltura, caccia e pesca della Regione Emilia-Romagna, Marco Crotti, presidente del GAL del Ducato, e Filippo Arfini, professore ordinario di economia agroalimentare dell’Università di Parma.

Il convegno prevede inoltre una tavola rotonda, coordinata da Carlo Ricci, esperto di sviluppo rurale, che presenterà le esperienze di GAL provenienti da Finlandia, Olanda, Romania e Italia sull’implementazione del programma Leader nel proprio territorio, e la loro percezione sulle prospettive future, in vista del prossimo periodo di programmazione post-2020.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.